Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nocciola Piemonte: a Cravanzana (CN) si e' parlato di cimice asiatica e qualita' del prodotto

Un ottimo riscontro di pubblico e di partecipazione ha caratterizzato il convegno svoltosi a Cravanzana (provincia di Cuneo) lo scorso 4 dicembre. Al centro del dibattito, promosso da Agrion in collaborazione con il Comune di Cravanzana, il futuro della corilicoltura piemontese.

Soddisfatto il Sindaco di Cravanzana, Gianluca Fresia: "I contenuti del convegno sono stati di grande attualità. Per noi questo appuntamento aveva anche l'importante significato di sancire la piena collaborazione con Agrion in Cascina Nasio. Avevamo lanciato questa idea di sinergia e presenza sul territorio circa un anno fa e questo convegno sulla corilicoltura è stata la prima tappa verso una ulteriore intensificazione dei servizi di Agrion sul nostro territorio".



"Una giornata intensa e ricca di contenuti - interviene il Presidente di Agrion, Giacomo Ballari -. Era inevitabile concentrarsi molto sulla questione più 'calda' è preoccupante del momento, vale a dire l'emergenza cimice asiatica. Abbiamo presentato i risultati delle ricerche e degli approfondimenti fatti da Agrion, così da condividere con i coltivatori il punto della situazione di quanto realizzato fino ad oggi. Adesso è fondamentale un lavoro di programmazione per il futuro che abbiamo chiesto di condividere con tutte le organizzazioni interessate".

"Inoltre crediamo sia necessario - conclude Ballari - con uno sguardo più ampio e che sappia andare oltre le emergenze del momento, condividere una strategia di sperimentazione e ricerca che sia a supporto del settore corilicolo a tutto tondo. Dalla potatura all'impollinazione, dalla lavorazione del terreno alla gestione della cimice: c'è bisogno di una strategia complessiva, che sappia guardare al consolidamento del primato della nocciola piemontese nel mondo, anche a fronte dell'ampliamento dell'area produttiva. Dunque certamente grande attenzione per dare risposte alle emergenze, ma soprattutto lavoro di squadra, ricerca e innovazione per una nocciola piemontese che sappia confermare così il suo primato nel mondo".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto