Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Brasile e Stati Uniti: individuata la molecola che potrebbe combattere il fenomeno del greening sugli agrumi

Secondo voanews, i ricercatori hanno individuato una molecola che attrae l'insetto causa del fenomeno del greening degli agrumi. Tale scoperta dovrebbe aiutare i produttori a controllare la piaga che ha finora terrorizzato le regioni brasiliane e statunitensi in cui si producono agrumi.

Questa scoperta scientifica è il risultato di 6 anni di ricerche effettuate sul Diaphorina citri, portatore del fenomeno del greening degli agrumi. La molecola è stata scoperta dal Fundo de Defesa da Citricultura (Fundecitrus), un centro di ricerca sponsorizzato da produttori di arance e succo d'arancia del Brasile, in collaborazione con le Facoltà di Agraria delle Università di California, Davis e San Paolo.

Il prossimo passo sarà quello di sintetizzare il feromone della molecola, creando un prodotto che funzioni da trappola per catturare e neutralizzare l'insetto. Gli scienziati sperano di ridurre la diffusione di questa malattia, che ha già provocato la morte di quasi la metà della produzione di agrumi brasiliana dal 2005.

Non si tratta di una cura per la malattia del greening, ma permette ai produttori di combattere l'insetto. La prima soluzione commerciale dovrebbe essere disponibile entro un anno.

Le principali regioni produttive del Brasile, San Paolo e Minais Gerais, hanno quasi 175 milioni di alberi su circa 415.000 ettari. 32 milioni di alberi circa sono stati contagiati. Il fenomeno del greening degli agrumi non è curabile: è una delle più serie malattie degli agrumi nel mondo. Gran parte degli alberi contagiati muoiono entro pochi anni.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto