Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Una settimana di ritardo per le fragole egiziane

La stagione egiziana di esportazione delle fragole ritarderà di una settimana. Il motivo è che il governo locale ha varato una legislazione più approfondita in merito alla qualità degli alimenti, all'igiene e alla sicurezza.
 
"Normalmente avremmo iniziato questa settimana, ma a causa delle nuove regole imposte dal nostro governo, saremo in ritardo. Siamo tutti costretti ad acquisire certificazioni come GlobalGAP, BRC e altre. Tuttavia, abbiamo già superato il controllo. Stiamo solo aspettando l'approvazione rispetto ai nostri livelli massimi di residui (MRL), cioè se sono adatti per il mercato d'esportazione", spiega Wael Soliman della società egiziana Horizon Farms.

 

Secondo Soliman, le fragole della prossima stagione dovrebbe essere di grande qualità. I volumi di esportazione potrebbero tuttavia risultare inferiori rispetto al solito, poiché molte piccole aziende egiziane non sono ancora in grado di soddisfare le nuove normative. "La nostra azienda ha il pieno controllo dei suoi residui e la nostra qualità è buona. Pensiamo che le nostre prime spedizioni, intorno a fine novembre, riguarderanno Germania, Paesi Bassi, Regno Unito e Repubblica Ceca", afferma Soliman.



Complessivamente, il raccolto egiziano di fragole è destinato ad aumentare di volume del 30%. All'inizio della stagione, le fragole egiziane saranno più costose per la mancanza di offerta. "I Paesi Bassi producono ancora fragole, ma i coltivatori olandesi sono costretti a utilizzare le serre, a causa del freddo. Ciò rende le fragole olandesi molto costose, quindi non temiamo la loro concorrenza sul mercato europeo".
 


Tuttavia, il settore delle fragole egiziane ha i suoi problemi che causano un aumento dei prezzi. "Di solito spediamo i nostri prodotti nei Paesi Bassi per via aerea attraverso la compagnia aerea olandese KLM. L'anno scorso, gli aerei KLM avevano voli quotidiani da e per Il Cairo. Quest'anno, invece, ci sono solo due voli a settimana". Secondo Soliman, si possono trovate rotte alternative, passando per altre città europee come Colonia, ma queste sono dal 10% al 15% circa più costose rispetto ai voli diretti per Amsterdam.

 

L'Olanda è un mercato importante per i coltivatori e gli esportatori egiziani di fragole. Circa il 60% della produzione totale di fragole viene inviata in questo Paese, e la maggior parte dei frutti sono di I categoria. Le aziende olandesi riesportano le fragole egiziane in altri mercati europei, come il Regno Unito e la Scandinavia. Le varietà di II categoria viene inviata ai mercati del Medio Oriente. Durante la stagione egiziana, la concorrenza principale arriva dal Marocco e dalla Spagna, con le loro stagioni di fragole, che iniziano da metà dicembre.

Nonostante le attuali problematiche relative alla logistica del trasporto aereo, Soliman è ottimista riguardo alla nuova campagna. "E' una buona stagione, con buone varietà e un sistema efficiente. Abbiamo acquisito tutte le certificazioni necessarie. Tutto andrà bene ", conclude Soliman.

Per maggiori informazioni:
Wael Soliman
Horizon for Agriculture Development Co. (Egypt)
Tel: +20228452022; +20228452506; +20228452758
Mob.: +201010503491
Email: Wael.soliman@horizonfarms-eg.com
Web: www.horizonfarms-eg.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto