Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Comiso (RG), 9-10 novembre 2017

Secondo Simposio Internazionale del Pomodoro, con un focus su genetica e difesa

Il territorio della fascia trasformata siciliana, leader nella produzione dell'ortofrutta in Italia, torna ad essere sede del prestigioso Simposio Internazionale sul Pomodoro, giunto alla sua seconda edizione, organizzato dal mensile di agricoltura professionale Agrisicilia.

Molte le novità per questo secondo appuntamento, che si svolgerà i prossimi 9 e 10 novembre, presso il "PalAgrisicilia" e ospitato per l'occasione, in vista dell'alto numero di partecipanti, nei locali dell'area aeroportuale di Comiso (provincia di Ragusa).

Clicca qui per scaricare il programma.

Il Paese partner per questa edizione sarà la Spagna
che presenterà l'esperienza maturata nel comparto produttivo, nell'utilizzo delle aste private e nelle tante sfide di successo che l'hanno vista primeggiare sul mercato internazionale.


Un momento durante i lavori del Simposio, edizione 2015.

Nell'edizione del 2015 vi fu la presenza a Vittoria (RG) di docenti universitari ed esperti israeliani del Volcani Institute e dell'Università di Gerusalemme, che tracciarono le linee guida sui temi della genetica e della difesa fitosanitaria del pomodoro, in dialogo con gli agricoltori, gli agronomi e i professionisti del settore.

"Dopo due anni - spiega il direttore di Agrisicilia Massimo Mirabella - torna l'evento più atteso del comparto. La volta scorsa, ci furono oltre 300 aziende a partecipare alla due giorni. Quest'anno sarà un'occasione unica per i tecnici e le aziende siciliane interessate per scoprire i segreti della commercializzazione spagnola, oltre alle tante sfide fitosanitarie che dovranno intraprendere per proteggere i propri raccolti. Momenti di formazione come questi sono indispensabili per guardare al futuro produttivo e commerciale. Siamo sicuri di rendere un servizio sociale alla nostra terra".

Videointervista di Massimo Mirabella, direttore Agrisicilia
 

In questa seconda edizione, si parlerà di tracciabilità, sicurezza alimentare, cambiamenti climatici e delle conseguenze che essi producono per il comparto produttivo. Ma anche di nuovi virus, recentemente isolati, che potrebbero presto minacciare le nostre produzioni. Inoltre, si potrà conoscere il sistema delle aste private, che rappresenta uno degli assi portanti del sistema commerciale in Spagna, Paese nostro diretto competitor.

Tra i relatori, di provenienza nazionale e internazionale: Antonio Villaroel, Segretario generale di ANOVE (l'Associazione sementiera spagnola), Pepe Portero, presidente di Unica Group ed Enrique Los Rios direttore marketing Unica Group, la più grande cooperativa spagnola di produzione. Ma anche Stefano Soli direttore Generale di Valfrutta e Claudio Mazzini responsabile acquisti ortofrutta di Coop Italia.

Dopo una prima sessione mattutina dedicata ai nuovi virus, a cura di Walter Davino docente all'Università di Palermo, ai cambiamenti climatici con l'intervento del climatologo Luigi Pasotti e alla tracciabilità con l'intervento di Antonio Giovino del Crea di Bagheria (con un intervento dal titolo: 'La tracciabilità dal seme alla tavola'), la giornata procederà con un talk-show pomeridiano. La sessione, offerta da Assosementi, dal titolo 'Innovazione, qualità ed etica: le armi per competere' vedrà impegnati in un avvincente dibattito tecnico gli ospiti spagnoli, il presidente del distretto del Consorzio orticolo Sud-est Sicilia, capitano (in congedo della G. di F.) Salvatore Cannizzo e altri illustri inviati.

Tanti gli sponsor che sostengono questo evento: Isi Sementi e Dow Agrosciences come main sponsor e poi anche: Syngenta, Nuhnmes, Med Hermes, Bayer, Chimiberg, Sumitomo, Siriac, Microspore con B4Green e Pedonlab. La mattina seguente invece sarà dedicata ad un focus su biostimolanti e microrganismi promotori della crescita con la presentazione dei dati emersi da una ricerca commissionata da Agrisicilia all'Università Portici di Napoli.

Il convegno sarà coordinato da Agrisicilia e, come per la scorsa edizione, sarà rigorosamente a numero chiuso con accesso solo su invito nominativo. Per poter avanzare la propria candidatura alla partecipazione si potrà inviare, fino a esaurimento dei posti liberi, una mail di presentazione all'indirizzo redazione@mensileagrisicilia.it

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto