Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Aggiornamento sulla produzione di meloni e papaya brasiliani

Brasile: la produzione di angurie aumenta rapidamente

A Itápolis, San Paolo (Brasile) la semina delle angurie procede a passo spedito. A ottobre dovrebbero essere piantati in totale 2.500 ettari. Il mese scorso la produzione si estendeva sul 50% dell'area disponibile.

HF Brasil ha spiegato che il clima è stato favorevole per la coltivazione delle angurie, dal momento che le piogge registrate ad agosto hanno ridotto la necessità di irrigazione e quindi i costi di produzione. Oltre alla maggiore produzione del mese scorso, anche a novembre è previsto un aumento nella fornitura da questa regione. Due altre aree a San Paolo, Marília e Oscar Bressane hanno terminato la semina ad agosto, la prima raccolta è stata fatta a settembre e sono previsti volumi.

Nonostante la crisi idrica nel nord-est del Brasile, alcuni produttori di Vale do São Francisco stanno investendo nella tecnologia. Secondo HF Brasil questo ha assicurato meloni di qualità migliore da questa regione per quest'anno. I meloni Cantalupo da Bahía/Pernambuco stanno sperimentando una buona richiesta sia dagli acquirenti nazionali che da quelli internazionali.

Papaya
La qualità della papaya nelle principali zone di produzione del Brasile è stata influenzata dall'inverno scorso, che ha registrato piogge e basse temperature. HF Brasil ha riportato che le piogge a luglio (principalmente nelle regioni di Bahía, Espírito Santo e la costa di Rio Grande do Norte) hanno favorito lo sviluppo di fitopatie fungine nei frutteti. La papaya è stata soggetta a macchie scure sulla buccia e questo ha avuto un impatto sulle vendite. Oltre a questo, i prezzi bassi sul mercato hanno portato i produttori a somministrare meno fitofarmaci e questo ha influenzato ulteriormente la qualità.

HF Brasil ha riportato che nella regione di Rio Grande do Norte le piogge di luglio hanno generato una scarsa fioritura e il suolo ha perso nutrienti. Questo ha fatto innalzare i costi di produzione e ha comportato la disponibilità di volumi inferiori. Anche se ci sono state molte piogge, la carenza idrica non è stata totalmente scongiurata.

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto