Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ser.mac illustra il funzionamento del nuovo impianto di lavorazione kiwi presso Agrintesa

In riferimento al nuovo impianto di calibratura elettronica del kiwi avviato presso il magazzino di Agrintesa, sito in Castelbolognese (cfr. FreshPlaza del 02/10/2017), la ditta Ser.mac, che lo ha realizzato, specifica che esso è equipaggiato con la nuova tecnologia HDiA, un innovativo sistema progettato e sviluppato all'interno del reparto R&D dell'azienda, che garantisce la selezione non distruttiva della qualità interna ed esterna della frutta, kiwi G3 e Hayward.

Ser.mac ha progettato e realizzato in maniera personalizzata l'intera linea per rispondere in modo efficiente alle specifiche esigenze di Agrintesa, quali migliorare l'efficienza dei processi di lavorazione e la qualità del prodotto in uscita, attraverso elevati standard di affidabilità nella selezione delle varie classi di qualità presenti in ogni partita di frutta processata.

"L'intero processo di lavorazione - spiegano dalla Ser.mac - è stato industrializzato per raggiungere sia alti volumi di produzione sia la riduzione dei costi di lavorazione, enfatizzando la delicatezza per rispettare la qualità del prodotto offerto al consumatore".

"Fortemente innovativo e all'avanguardia si tratta di un impianto completo, altamente automatizzato in tutte le fasi del processo, in grado di effettuare tutte le operazioni legate alla lavorazione del kiwi Hayward e G3, uno dei nuovi prodotti di punta di Agrintesa, garantendo inoltre la completa tracciabilità del prodotto".

Si tratta del più grande impianto europeo per la lavorazione dei kiwi, composto da un precalibro a 16 canali con una produttività di circa 40 ton/h e di una linea di confezionamento a 8 canali con una capacità di 20 ton/h.

La nuova linea di lavorazione dispone di un rovesciamento delicato del prodotto nella fase di alimentazione e di banchi di selezione dotati di un impianto centralizzato di aspirazione dei residui dei kiwi dispersi nell'aria per la tutela delle operatrici. Altra peculiarità innovativa è data dalla nuova tazza CA.RO. 80 che permette una migliore rotazione dei frutti, consentendo al sistema di visione di analizzarlo nella sua totalità.

Con HDiA, il nuovo sistema di visione interamente sviluppato e brevettato da Ser.mac, si propone una nuova metodologia di indagine per il controllo in linea di prodotti ortofrutticoli. Si tratta di una tecnica innovativa che, oltre a garantire prestazioni superiori, permette di analizzare il frutto nella sua completezza per cogliere le difformità anche minime, rispetto al modello standard, riducendo sprechi e tempi macchina rispetto ai sistemi di visione attualmente esistenti.



Il cuore del sistema è una complessa rete neurale in grado di vedere meglio dell'occhio umano costantemente e senza cali di resa, individuando zone di interesse in immagini digitali di tessuto organico. In sostanza, HDiA permette di riconoscere a tutto tondo i difetti esterni e la durezza dei frutti, in modo da esaltare le qualità dei prodotti freschi.

Sempre nell'ottica dell'innovazione e dell'efficienza, anche l'intero comparto dedicato al confezionamento è stato progettato, oltre che nel rispetto della delicatezza e della qualità dei prodotti, anche per fornire un maggior comfort alle operatrici durante i turni di lavoro, grazie alla presenza di postazioni di lavoro ergonomiche.

L'impianto è in grado di realizzare molteplici tipologie di packaging, garantendo maggior flessibilità in questa fase: dal riempimento di bins con la tecnologia genius che permette una concreta riduzione del numero di cadute, progettati per tutelare l'integrità dei frutti; fino alle casse con il prodotto alla rinfusa. A completare il quadro, vi sono i pallettizzatori con falda intermedia e reggiatrici con "metti angolare" di ultima generazione, il tutto corredato di tracciabilità di bordo e rispettiva etichettatura automatica.

Contatti:
Ser.mac S.r.L.

Via Zavaglia 415 – Z.I. Pievesestina
47522 Cesena (FC) – Italia
Tel.: (+39) 0547 415 193
Fax: (+39) 0547 417 343
Email: info@sermac.org
Web: www.sermac.org

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto