Pieter de Keijzer, Eosta: 'Volumi limitati, ma clienti estremamente entusiasti'

Ruby Valencia: l'arancia con il sapore e le caratteristiche del pompelmo

La sua coltivazione è ancora su piccola scala, ma Eosta ha una vera e propria innovazione in materia di agrumi, grazie al suo fornitore sudafricano di prodotti biologici: le arance Ruby Valencia. La varietà è stata identificata come una mutazione della comune varietà Valencia in un agrumeto a Nelspruit, in Sudafrica. Da quel momento in poi è stata sviluppata a livello commerciale.



Pieter de Keijzer, product manager della società, ha dichiarato: "Cinque anni fa il nostro coltivatore, Groenheuwel, nella provincia di Capo Nord, ha deciso di piantare questa nuova varietà su piccola scala. Tre anni fa abbiamo ricevuto la prima spedizione, 20 cartoni. L'anno scorso ne abbiamo ricevuto un paio di pallet e quest'anno siamo arrivati a un container".



"I volumi sono limitati e questo rende la varietà ancora non adatta ai supermercati, ma quelli bio e i negozi di specialità in Germania e Scandinavia ne sono estremamente entusiasti. Promossa l'arancia Ruby Valencia durante una fiera di fornitori in Germania, le reazioni sono state molto soddisfacenti".

Secondo Pieter la Ruby Valencia potrebbe diventare un prodotto di successo, ma dipenderà dai coltivatori. "Se si dovessero impegnare in questo senso, sono sicuro che potrebbe avere successo, altrimenti i clienti non scopriranno mai questo agrume. Ho fatto delle ricerche e non mi sono ancora mai imbattuto in questa varietà".



"Secondo noi questo frutto ha del potenziale e siamo orgogliosi che il nostro fornitore si sia impegnato a sviluppare ulteriormente questa varietà - ha concluso Pieter - In futuro, una volta che gli alberi saranno adulti, potremo fornire questa prelibatezza per cinque settimane. Si tratta sicuramente di un'aggiunta valida sia per i clienti sia per i consumatori al nostro nutrito volume di arance biologiche tradizionali".



Per maggiori informazioni:
Pieter de Keijzer
Eosta
Tel.: +31 (0)180 635500
Email: pieter@eosta.com
Web: www.eosta.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto