Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ecostar, che si guida con radiocomando, e' una innovazione dell'azienda Celli di Forli'

Disinfezione biologica del terreno: ecco la macchina che funziona con vapore e calce

Disinfettare e disinfestare il terreno in maniera del tutto biologica è possibile, ideale per chi fa quarta gamma, ma anche floricoltura. L'ultima evoluzione della macchina Ecostar è stata presentata all'Eima di Bologna nel mese di novembre dall'azienda Celli. Tramite una reazione esotermica, che sfrutta vapore e calce viva, si raggiungono temperature adeguate per eliminare nematodi, fusariosi, sclerotinia e, in determinate fasi, anche i semi delle infestanti.


Andrea Magni

Nella sua ultima versione la macchina non solo è semovente, ma può essere guidata tramite un telecomando senza la necessità di rimanerci sopra. "Il principio di funzionamento di Ecostar – spiega Andrea Magni di Celli – è semplice. Il Sistema Bioflash, brevettato, inietta vapore nel terreno tramite due barre, in superficie e sino a 25-30 centimetri di profondità. Si attiva una reazione esotermica grazie alla distribuzione di calce viva, CaO, che viene incorporata al terreno tramite uno spargitore e una zappatrice rotativa. Le temperature raggiunte arrivano a 80-85°C, garantendone il mantenimento oltre i 60°C per un tempo sufficientemente lungo per effettuare una sorta di pastorizzazione del terreno".


Operatività in campo

La macchina non è invasiva, non sterilizza, ma disattiva la maggior parte dei patogeni che attaccano le orticole. E' adatta per produzioni orticole in serra e per aziende con superfici comprese fra i 5 e i 20 ettari. "L'uso di Ecostar – aggiunge Magni – porta a una cambio di mentalità. Qui siamo di fronte a un sistema che rispetta il terreno e l'ambiente. Non ha la velocità di esecuzione di un trattamento chimico. La macchina avanza lentamente, attorno ai 75 metri all'ora. Ne abbiamo vendute sia in Italia, dalla Lombardia alla Sicilia, ma anche all'estero come in Ungheria. E' un sistema molto apprezzato specie da chi fa quarta gamma e ha dei clienti esigenti".



Il corpo macchina ospita, oltre al motore, il serbatoio dell'acqua, quello dell'olio per il sistema idraulico, quello del gasolio per l'avanzamento, la caldaia e un generatore di corrente. La parte posteriore ha le due barre per l'iniezione nel terreno, la tramoggia per la calce e un telo da pacciamatura che copre il lavoro svolto, così da mantenere più a lungo la temperatura. L'operatore può guidare la macchina sia seduto al posto di guida, sia da terra con radiocomando.


Particolare del comando a distanza

Il trattamento con Ecostar, come testimoniato dall'azienda Galbusera situata a Cernusco Lombardone, ha un'influenza diretta sulla produzione poiché è stato registrato un aumento del 20% su rucola e del 30% su lattuga. Dopo il trattamento, è possibile trapiantare o seminare dopo 24 ore, evitando il fermo della serra come avviene in caso di fumiganti chimici di sintesi.



Nel suolo non viene rilasciato alcun tipo di residui. Il trattamento con vapore e sostanza a reazione esotermica ha consentito, presso l'azienda Galbusera, un anticipo della produzione oscillante fra i 5 e i 10 giorni, permettendo anche un ciclo in più per le orticole a ciclo breve.

Contatti:
Celli Spa
Tel.: 0543/794720
Via Masetti 32
47122 Forlì
Andrea Magni
Email: amagni@celli.it
Web: www.celli.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto