Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Netafim e l'irrigazione a goccia del pero

L'Italia è il primo produttore europeo di pere, questa importante coltura fruttifera è di grande interesse sia per la superficie che ricopre (circa 32.700 ha - ISTAT 2015) che per l'aspetto commerciale che riveste con una campagna di raccolta che va da giugno ad ottobre. E' coltura irrigua con fabbisogno importante data anche la lunghezza della campagna produttiva e si sposa con l'irrigazione a goccia con grandi vantaggi tecnici e agronomici. La regione italiana di riferimento è l'Emilia Romagna (più di 20.000 ettari – ISTAT 2015) seguita da Sicilia, Veneto e Piemonte.

Si tratta di una pianta che ha larga adattabilità alle diverse forme di allevamento la cui evoluzione è passata da forme in volume, come il vaso, alla palmetta (sesto 3,5 x 2 m), anticipata e irregolare, al fusetto (sesto 4 x 1 m) quindi un asse principale con piccole branche fruttifere. Utilizzando il cordone verticale e la forma a V si possono raggiungere densità di circa 4.000-5.000 piante/ha. L'intensificazione colturale, con il conseguente incremento della competizione radicale per acqua e nutrienti, ha esaltato nel tempo l'effetto positivo dell'irrigazione e della fertirrigazione.



L'irrigazione nel pero è fondamentale, ma è bene cercare di evitare le elevate disponibilità idriche durante l'intensa crescita vegetativa e in post-raccolta. La maggiore attenzione alla carenza idrica va riposta in pre e post fioritura cui seguono, normalmente, fenomeni di stress idrico. Va ricordato che le condizioni di carenza sono di norma gestibili dalla pianta mentre gli stress prolungati possono procurare dei danni fisiologici a scapito della produttività e della qualità dei frutti.

Le tecniche irrigue maggiormente utilizzate sono la microirrigazione a goccia e la microaspersione. I più moderni impianti con sesti superintensivi sono attualmente gestiti con irrigazione a goccia mediante ali gocciolanti poste su filo della spalliera di sostegno. Si consiglia una ala gocciolante del tipo Uniram Netafim che ha come caratteristica principale il sistema di compensazione della pressione al fine di fornire, ad ogni gocciolatore, la medesima portata.

Questo sistema detto auto compensante si giova della tecnologia innovativa Netafim applicata ai gocciolatori ed alle membrane permette di lavorare in un campo di compensazione che va da 5 a 40 metri di dislivello pari a 0,5-4 bar di pressione. La distanza tra i gocciolatori e la portata del gocciolatore sono scelti in funzione delle caratteristiche del terreno e del sesto d'impianto e vengono decisi in base alle esigenze colturali e della disponibilità idrica dell'azienda agricola.

Il risultato è l'altissima uniformità di distribuzione dell'acqua che, nel caso di fertirrigazione, significa anche uniformità di nutrienti forniti in maniera omogenea ed alla concentrazione ottimale. I risultati ottenuti confermano che la tecnica a goccia ad alta uniformità con fertirrigazione è ottimale per la coltura del pero e delle altre pomacee. L'esperienza Netafim è in grado di interpretare le diverse esigenze per poter applicare al meglio i propri prodotti creando dei sistemi irrigui con lo scopo di ottenere precisi obiettivi produttivi e quindi reddito per l'azienda agricola.

----
Netafim, quale leader mondiale in soluzioni irrigue innovative e intelligenti per l'agricoltura, aiuta i propri clienti a migliorare la qualità delle colture ed ottenere rese più elevate con l'uso efficiente delle risorse naturali del pianeta quali acqua, terra ed energia. Per mantenere questa promessa, Netafim s'impegna da sempre per il raggiungimento di risultati realistici, durevoli e sostenibili. Per maggiori informazioni visitate il nostro sito web - www.netafim.it o il nostro blog - blog.netafim.it

Contatti:
NETAFIM Italia Srl
Società con Socio Unico
Frazione Monleone
Via Pian Degli Alberi, 27C
16044 - Cicagna (GE)
Tel.: (+39) 0185 929401
Email: italy.info@netafim.com
Web: www.netafim.it

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto