Un gruppo di 15 produttori italiani di Zespri Sungold del Lazio hanno visitato il coltivatore di kiwi di Gisborne, Tim Egan's, come parte di un programma per produrre kiwi meglio a casa propria. Gisborne è stata scelta proprio per via del suo clima simile a quello del Lazio.

"Le differenze principali - ha commentato Irene Boumis, uno degli agricoltori italiani in visita - sono che sono le nostre protezioni sono inferiori. Usiamo il cemento, non il legno, nei vigneti e il suolo è molto più fertile in Nuova Zelanda".

"Siamo abituati a mangiare frutta dolce nel Mediterraneo. La varietà gialla è ottimale: ha un sapore dolce, ma non troppo, e si conserva molto bene".

Fonte: gisborneherald.co.nz