Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Minima la richiesta sul mercato d'esportazione

Cina: castagne in calo del 40%, prezzi superiori del 30%

"A causa del clima di quest'anno, in tutta la Cina si è verificata una grande riduzione nella produzione di castagne". Ad affermarlo Ren Yuwei, CEO della cinese Tai'an Xinliyuan. "Sul mercato arriva fino al 40% di castagne in meno. Rispetto al prezzo di 1.230 euro per tonnellata ottenuto l'anno scorso, attualmente parliamo di 1.640 euro/ton, il 30% in più".



Il prezzo continua a salire
Da una parte l'improvvisa impennata nei prezzi di mercato è stata causata dalla significativa riduzione dei volumi di fornitura. D'altra, è la conseguenza del sempre più costoso materiale da riproduzione cinese per la coltivazione delle castagne. "A settembre aveva un prezzo di 0,40 euro, che a ottobre è diventato 0,54 euro, per raggiungere 0,67 euro a novembre. Senza alcun dubbio i costi di produzione maggiori hanno contribuito a spingere al rialzo i prezzi anche alla fine della stagione di produzione".

"Il periodo di produzione delle castagne cinesi comincia a giugno per concludersi a settembre. Dopodiché comincia la stagione di raccolta. Un grande vantaggio delle castagne è che sopportano molto bene la conservazione a lungo termine. Il prodotto fresco può essere conservato senza problemi per un anno a -2 °C. La stagione di esportazione comincia a metà di settembre e dura fino alla fine di novembre".



Forte domanda sul mercato cinese
"Dato che la domanda da parte del mercato cinese è piuttosto bassa - ha sottolineato Yumei - l'80% delle castagne da noi prodotte sono vendute ai mercati all'ingrosso nelle città cinesi di primo e di secondo livello, come Shenzhen, Shanghai, Pechino. Solo il restante 20% è venduto in Medio Oriente, come in Israele. Anche se la domanda non è stata molto alta quest'anno sul mercato olandese, ha comunque mostrato un incremento rispetto all'anno scorso. Si stima che la situazione sarà persino migliore il prossimo anno. Inoltre, rispetto ad altri concorrenti sul mercato estero, come le castagne provenienti dalla Spagna, la superiorità del prodotto cinese è piuttosto evidente quando si tratta di qualità e prezzo. I consumatori stranieri preferiscono soprattutto le castagne Dandong, che sono piuttosto grandi".



Tai'an Xinliyuan è stata fondata nel 2008. L'azienda si trova nella città di Dandong e ha adottato un modello fabbrica+produttore agricolo+cooperativa. Vale a dire che l'azienda integra produzione, lavorazione, stoccaggio refrigerato e confezionamento in una sola impresa moderna con impianti di imballaggio e magazzini a Dandong e Tai'an. Attualmente la produzione annua della provincia di Shandong varia tra 30.000 e 50.000 ton di castagne cinesi. La nostra cooperativa ha un volume di produzione di 5.000 ton l'anno".

Per maggiori informazioni:
Ren Yuwei
Tai'an Xinliyuan Trading Co., Ltd.
Tel.: +86 13954849899
Email: 248821399@qq.com
Web: www.sdtsbl.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto