Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Huelva (Spagna): sono 3.000 gli ettari di piccoli frutti irrigati in modo sostenibile

La piattaforma di irrigazione della Contea di Huelva ha stimato il numero di ettari ad irrigazione controllata in oltre 3.000. Questo sistema, che fornisce all'impianto esclusivamente l'acqua di cui ha bisogno, è stato istituito nei comuni di Almonte, Moguer, Lucena del Puerto, Bonares e Rociana del Condado. La provincia di Huelva ha aperto la strada all'introduzione della tecnologia di precisione per l'irrigazione (attraverso l'irrigazione a goccia) e i suoi produttori non hanno abbandonato questo modo di pensare.

Come sostenuto dal presidente della Piattaforma, Cristóbal Picón, questo significa che il 32,12% della superficie irrigata della contea ha "caratteristiche tecniche di produzione sostenibili, con una tecnologia che controlla la quantità di acqua ricevuta dalla pianta".

Le sonde installate nel terreno consentono al produttore di controllare fattori quali l'umidità del terreno e le condizioni delle radici delle piante. Per mezzo di applicazioni installate su dispositivi mobili, il coltivatore può pianificare l'irrigazione come consigliato.

Picón ha sottolineato: "Controlliamo totalmente il modo in cui ogni goccia d'acqua raggiunge le piante". Con riferimento alle campagne precedenti, la zona che viene irrigata in modo efficiente e sostenibile è stata ampliata del 160% "e continua a crescere".

Ciò è dimostrato dall'aumento del numero delle ditte che offrono questo servizio specializzato alle aziende produttrici di piccoli frutti dell'area.

La piattaforma d'irrigazione della Contea di Huelva ha sottolineato che l'uso di un'irrigazione efficiente e sostenibile è solo un esempio dei lavori in corso portati avanti dai coltivatori della contea "per migliorare l'ambiente, adattandosi a nuove tecniche di produzione sostenibili".

Il presidente ha spiegato: "In questo settore ci stiamo muovendo verso un'agricoltura sempre più sostenibile, che incorpora tecniche di produzione rispettose dell'ambiente, e che permette in tal modo di coltivare un frutto più naturale". Egli ha aggiunto: "La produzione integrata si applica già nell'85% del settore, e l'uso di tecniche rispettose dell'ambiente, come rifiuti zero e il controllo biologico, aumentano ugualmente con costanza".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto