Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Terramata: marmellate e confetture extra artigianali, anche su misura

Terramata è un'azienda giovane che, da un anno, produce e trasforma confetture, marmellate, succhi di frutta e creme salate di ortaggi. L'azienda si trova a Olevano Romano (RM), un territorio vocato all'agricoltura con un particolare microclima caratterizzato da contenute, ma persistenti escursioni termiche.

Alla guida dell'azienda, Maria Teresa Tranquilli (Sesa per gli amici) e Gioia Giallatini, due giovani amiche e socie, unite dalla stessa passione per la produzione di marmellate artigianali fatte in casa.



"Terramata nasce nel settembre del 2015, in un anno abbiamo prodotto 60.000 vasi e trasformato circa 30 diversi frutti recuperati da colture tradizionali fortemente legate al territorio, senza tralasciare coraggiose esperienze nella raccolta di frutti spontanei: dal biancospino al corbezzolo alle giuggiole", così racconta a FreshPlaza Gioia Giallatini.



"Abbiamo individuato ricette originali combinando diverse fusioni di sapori: dal limone con il melone all'arancia con la carota; abbiamo utilizzato spezie come lo zenzero unito alla carota, la curcuma alla pera e la cannella con i chiodi di garofano alla susina".



A sinistra: per la serie "le uve", una speciale confettura di uva moscato aromatizzata al peperoncino, ottima in abbinamento con formaggi stagionati. A destra, la classica al biancospino.

La produzione avviene artigianalmente, senza aggiunta di addensanti, conservanti o coloranti. Tutte le marmellate sono prive di glutine e a bassa percentuale di zucchero. La concentrazione delle confetture e marmellate varia dal 100 al 200%, a seconda del prodotto: ossia ogni 100 grammi di prodotto finito contengono 100/200 grammi di polpa di frutta. La concentrazione avviene attraverso l'estrazione della componente acquosa a bassissime temperature utilizzando la tecnica del "sottovuoto".



Ciò lascia inalterati colori, profumi e sapori. Solo dopo la concentrazione e la misurazione del grado zuccherino si procede all'aggiunta di zucchero, che è correlata al contenuto di zuccheri presenti originariamente nella frutta. E' chiaro che maggiore è la quantità di frutta utilizzata minore sarà lo zucchero aggiunto. Il processo di trasformazione è di carattere artigianale, pertanto la quantità giornaliera di frutta lavorata non eccede la misura di 200 kg.



La frutta utilizzata per la trasformazione in confetture proviene da colture dei terreni di proprietà dei soci, o raccolte da colture spontanee o da altre piccole produzioni di aziende agricole del territorio di Olevano Romano a ridosso della capitale e dai comuni vicini.



Temperatura sotto controllo e prodotti su misura
Il ciclo di lavorazione è rispettoso delle proprietà organolettiche della frutta, che pertanto viene cotta a basse temperature. Questo procedimento permette di preservare meglio, nelle confetture, il colore, il profumo e le proprietà sensoriali.

Gioia Giallatini spiega: "In realtà, più che trasformare, al centro della nostra attività c'è la conservazione. Generalmente manteniamo un vuoto di 800- 850 mm, che corrisponde a una temperatura di ebollizione di 45-65 °C, evitando così la cristallizzazione delle parti zuccherine, la distruzione delle proteine e delle vitamine e l'ossidazione del prodotto, mantenendo in tal modo inalterate le proprietà organolettiche della frutta".



"Il nostro slogan è: la frutta di stagione fa bene e va mangiata fresca, ma se vuoi fare scorta di vitamine per l'inverno portala nel nostro laboratorio. Dopo poche ore, infatti,potrai portare a casa la tua confettura, con la tua ricetta e con la tua etichetta!".

Terramata propone i suoi prodotti in vendita diretta, in negozi specializzati, e mediante e-commerce.



Contatti:
Terramata Srls

Via 6 Giugno, 198
00035 Olevano Romano, Roma
Tel.: (+39) 06 9562474 / (+39) 347 1003433
Email: info@terramata.bio
Web: www.terramata.bio

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto