Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dati Ismea dal 14 al 20 novembre 2016

Listini in sensibile rialzo per tutte le ortive in coltura protetta

Le operazioni di raccolta degli ortaggi tipicamente autunnali si stanno gradualmente estendendo in tutti gli areali di coltivazione del paese. Il progressivo aumento delle disponibilità di finocchi, lattughe e radicchi ha portato a un fisiologico assestamento al ribasso delle quotazioni di questi prodotti. Listini in sensibile rialzo per tutte le ortive in coltura protetta; le temperature più basse registrate nell'ultimo periodo hanno infatti provocato una generale riduzione dell'offerta e in questa fase della campagna anche la presenza di merce estera (comunitaria e non) nei circuiti commerciali non è abbondante.

Ortaggi a foglia: è iniziata la raccolta delle insalate negli areali produttivi pugliesi, le prime partite commercializzate hanno spuntato un prezzo più o meno simile a quello rilevato all'avvio della scorsa campagna. Un sensibile incremento delle disponibilità ha portato a una flessione dei listini di tutte le lattughe di origine laziale; quotazioni in calo anche per l'iceberg e la cappuccio di provenienza rodigina. Prezzi confermati sulle piazze di Siracusa, Napoli e Salerno. Mercato pesante per il radicchio veneto; in questa fase della campagna l'offerta è abbondante e verosimilmente gli attuali valori nei prossimi giorni si ridurranno ulteriormente. Tengono solamente le quotazioni del prodotto scambiato a Verona.

Carote: mercato quasi fermo per le carote nelle diverse piazze di riferimento. Sotto il profilo dei prezzi non è stata osservata alcuna variazione.

Patate comuni: l'abbassamento delle temperature verificatosi nell'ultimo periodo ha stimolato la domanda di patate e a Rovigo, Ferrara e Avezzano; le quotazioni medie hanno evidenziato un lieve assestamento al rialzo. Listini stabili in tutti gli altri centri di scambio monitorati.


Clicca qui per un ingrandimento del grafico.

Carciofi: si conferma la dinamica rialzista dei listini dei carciofi di origine sarda, in ragione di un'offerta inferiore alla richiesta al consumo. Andamento diametralmente opposto per le quotazioni del prodotto pugliese, risultate in ulteriore flessione a causa di una domanda scarsamente attratta da una merce di qualità non ottimale. Prezzi stabili sulle piazze siciliane.

Fagiolini: volge al termine la stagione di raccolta dei fagiolini negli areali produttivi campani e laziali; la domanda rimane sempre interessata e i prezzi in campagna fermi sui valori rilevati la settimana precedente.

Finocchi: l'ultima rilevazione ha sancito l'inizio della commercializzazione dei finocchi sulle piazze di Latina e Salerno. Le prime contrattazioni si sono svolte sulla base di un prezzo inferiore rispetto a quello d'esordio del 2015; al momento la richiesta è piuttosto limitata e i quantitativi raccolti vengono collocati con qualche difficoltà. Nelle altre zone di coltivazione della penisola i listini hanno registrato un fisiologico calo a causa di un progressivo aumento dell'offerta.

Cavolfiori: in Puglia iniziano ad aumentare le disponibilità di cavolfiori e di conseguenza i prezzi in campagna hanno subito una leggera flessione. Listini in ripresa sulla piazza di Rovigo, dove l'offerta sta gradualmente diminuendo con l'avanzare della stagione autunnale. Quotazioni stabili e domanda regolare per il prodotto di origine laziale e campana.


Clicca qui per un ingrandimento del grafico.

Ortive a frutto in serra: a Vittoria, i listini di tutte le ortive monitorate sono risultati in forte rialzo rispetto alla precedente rilevazione. Per tutta la settimana in esame gli scambi sono stati particolarmente vivaci e l'attuale dinamica sembrerebbe direttamente collegata ad una flessione dell'offerta (sia nazionale che estera) presente nel circuito commerciale. Prezzi in deciso aumento anche per le zucchine di provenienza laziale (più evidenti per la tipologia romanesca); il calo termico degli ultimi giorni ha difatti determinato una notevole contrazione dei volumi prodotti.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto