Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Produzione, consumo, trasformazione

Uno sguardo al comparto carote

Nel 2014 si è registrata una produzione annuale di carote di 37,5 milioni di tonnellate. Le principale regioni produttive sono l'Asia e l'Europa, che rappresentano rispettivamente il 54,7% e il 28% della produzione totale. I principali Paesi produttori sono: Cina (superficie in cui è stata effettuata la raccolta: 492,162 ettari), Russia (87.810 ha), Ucraina (39.800 ha), Stati Uniti (37.440 ha), Turchia (32.000 ha) e Uzbekistan (21.000 ha).

Il consumo è determinato in parte attraverso un confronto con la produzione. Il consumo di carote fresche nel mondo è di circa 5 chili a persona ogni anno. Vengono mangiate sia fresche sia surgelate, e sono il settimo ortaggio più consumato negli Stati Uniti, in cui il consumo pro capite è quasi di 7,65 kg annui.

Le carote possono essere trasformate in molti modi: disidratate per farne bastoncini, fiocchi o farina; affettate sottili e fritte come le patatine; pelate, tagliate e congelate come carote baby. La tendenza a consumare carote cambia unitamente ai cambiamenti dei prezzi dell'ortofrutta, degli introiti individuali e delle preferenze. Il consumo pro capite di carote fresche è molto forte in Asia, dove è maggiore nelle famiglie più agiate, così come per l'ortaggio congelato. Nei Paesi orientali, come Cina e Corea, gran parte delle carote acquistate per uso domestico vengono cotte negli stufati o nel riso fritto, o usate come guarnizione per aggiungere colore.

Nei Paesi occidentali, come l'America, sono popolari i prodotti a base di carote con un elevato valore nutritivo, così come quelli pronti all'uso: tanto per fare un esempio, le carote baby sono molto in voga. In Europa il prodotto sfuso difficilmente è sugli scaffali. Una quantità limitata di carote viene pre-trasformata, come quelle preconfezionate o tagliate, ma difficilmente si trovano format diversi.

Fonte: Linda Chen su www.linkedin.com

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto