Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Coltivazione robotizzata per ortaggi

Nie Huanhui, studente alla Facoltà di Scienze dell'Informazione del college di elettromeccanica di Guangdong, è stato il primo a promuovere l'idea di utilizzare un robot per la coltivazione delle piante. Un robot, il suo, decisamente diverso dagli altri, poiché di fatto si tratta di un box di vetro.

Anche l'aspetto dell'interno è molto semplice: c'è un piatto bianco su cui sono predisposti fori più piccoli di una moneta. In questi fori le piante crescono a intervalli diversi. Le piantine più piccole risalgono infatti a 10 giorni fa, e sono in media di 2,5 cm, mentre quelle piantate più di 40 giorni fa sono già pronte per il raccolto.

Questi ortaggi vengono coltivati esclusivamente con acqua. Il box è equipaggiato con l'installazione di alcuni sistemi automatici controllabili da smartphone o con un software dal computer.

Il box è dunque reso autonomo nell'innaffiare le piante, regolare l'illuminazione e l'impiego di fertilizzante e controllare la temperatura.

La coltivazione robotizzata è poi molto più sicura e conveniente rispetto alle coltivazioni sui balconi o sui tetti delle case, tendenza molto popolare nelle città dei nostri giorni.

Non ha effetti negativi sull'ambiente domestico, in quanto l'intero processo di coltivazione non inquina. Inoltre, dal momento che il robot garantisce un'illuminazione per 24 ore al giorno su tutto lo spettro, le piante coltivate crescono molto velocemente.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto