Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Tamaulipas (Messico): il limone sta guadagnando terreno, si cercano nuovi mercati anche in Europa

Secondo il produttore messicano Miguel Rivera Arias, le colture di limoni - che hanno un vantaggio competitivo su quelle di arance e un grande mercato internazionale - mostrano anche un grande potenziale di crescita nella regione agrumicola messicana di Tamaulipas.

Rivera Arias ha indicato che attualmente ci sono circa 4.500 ettari in produzione e, secondo le stime, circa 4.000 ettari in via di sviluppo che a breve dovrebbero entrare a regime.

La varietà coltivata nei frutteti di questa zona è il limone Limoneira 8, che inizia a dare frutti dopo tre anni ed entra in piena produzione al settimo anno, generando circa 30 tonnellate per ettaro. Al momento Tamaulipas è il principale produttore messicano di questo tipo di limone e ne esporta la maggior parte in Stati Uniti, Europa e Asia.

La raccolta dei limoni dura 6 mesi e va da agosto a febbraio. La produzione di limoni genera circa 120mila posti di lavoro per le attività di raccolta e altri 5.000 per la trasformazione.

I comuni che si dedicano alla produzione agrumicola nello stato di Tamaulipas sono Victoria, Guemez, Hidalgo, Padilla, Jaumave, e Llera. Questi comuni hanno circa 45.000 ettari dedicati alle coltivazioni di agrumi (arance principalmente di varietà Valencia, limoni, pompelmi, e mandarini).

Ribera Arias ha però riferito che il limone sta guadagnando terreno; la sua azienda è alla ricerca di nuovi mercati in Europa, Asia, e Sud America e sta anche cercando di commercializzare questo agrume in Messico, dove i consumatori preferiscono la varietà Colima.

Fonte: elmanana.com

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto