Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

AOP Armonia: positivo l'avvio della campagna clementine

Molto positivo l'avvio della campagna clementine dell'AOP Armonia, nonostante le temperature mediamente elevate di tutto il mese di ottobre abbiano influito negativamente sia sulla colorazione del frutto sia sui consumi. "Abbiamo infatti chiuso il mese scorso con circa 500 tonnellate di prodotto commercializzato - spiega il direttore commerciale Marco Eleuteri - con un significativo incremento a doppia cifra sia in termini quantitativi sia di fatturato rispetto all'anno precedente".


Varietà Caffin. Foto scattata l'11 ottobre a Corigliano Calabro.

A livello varietale, la stagione è iniziata intorno al 10 ottobre con la raccolta del Caffin, proseguendo il 20 ottobre con quella dello Spinoso; il 25 ci sono stati i primi stacchi del Comune nelle zone più precoci della piana di Sibari.

"La nostra performance è di natura essenzialmente strutturale - continua Eleuteri - vista la crescente diffusione anche in Italia di cultivar precoci come Caffin (geneticamente equivalente alla Oronules spagnola) e medio-precoci come la Spinoso. Sebbene ancora poco significativa, una crescente diffusione si registra anche per le varie mutazioni super precoci della varietà Oronules, ormai presenti nei maggiori areali produttivi italiani".

Inoltre, secondo il direttore commerciale, la ricerca marcia a ritmo sempre più serrato e con ogni probabilità l'innovazione varietale avrà tempi molto più stretti di quanto non abbia avuto fino ad oggi: ciò richiede investimenti e sforzi importanti da parte di quelle aziende che intendano stare al passo con i tempi.


Varietà Caffin. Foto scattata l'11 ottobre a Corigliano Calabro.

"Chi non riuscirà a farlo, avrà sempre maggiori difficoltà a stare sul mercato. In questo processo sarà sempre più importante la dimensione aziendale: tutti gli operatori devono capire che nel nostro settore piccolo non è bello, anzi in futuro sarà sempre più brutto, e ad oggi il nostro tessuto produttivo è troppo frammentato, assolutamente inadeguato a competere sul mercato internazionale. Ciò rappresenta un limite enorme allo sviluppo: o lo superiamo, o agli occhi dei nostri competitor spagnoli saremo sempre più visti come dei clienti interessanti, piuttosto che come dei temibili concorrenti".

Ai buoni risultati di ottobre, ha sicuramente contribuito anche la nostra Traditional Fruit Basket da 1,5 kg, una confezione che incontra il favore di un numero crescente di consumatori e che abbiamo proposto sia nella versione classica di DolceClementina, sia in altre versioni.


Traditional Fruit basket da 1,5 kg nella versione classica DolceClementina (sopra) e declinato anche in un'altra veste grafica (sotto).



Tra le maggiori innovazioni introdotte quest'anno c'è la raccolta effettuata dalla Cooperativa Natura Più di Cassano Jonico, socio di riferimento di AOP Armonia per gli agrumi. "Fino all'anno scorso, infatti, era in gran parte svolta dagli stessi produttori. Il controllo diretto di questa fase delicatissima della filiera è fondamentale per garantire standard qualitativi elevati, visto che le operazioni di raccolta di questa o quella partita saranno governate da agronomi specializzati e realizzate da personale qualificato".



In termini di produzione, AOP Armonia prevede un calo del 10-20% rispetto all'annata precedente. "Speriamo - conclude Eleuteri - che delle maggiori quotazioni di mercato compensino il deficit produttivo atteso, anche se noi produttori italiani di clementine siamo ben coscienti che a determinarne le quotazioni sui mercati internazionali sono essenzialmente gli spagnoli. Noi purtroppo contiamo ben poco. Nonostante il calo produttivo generalizzato, il nostro obiettivo per la campagna 2016/2017 è quello di raggiungere le 10.000 tonnellate, 85% clementine e 15% arance, con un incremento di circa il 15% sull'anno scorso".

Per maggiori informazioni:
Marco Eleuteri
Email: marco.eleuteri@aoparmonia.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto