Il primo novembre 2016, Alexei Alexeyenko, funzionario dell'ispettorato fitosanitario russo Rosselkhoznadzor, ha dichiarato che pare la Turchia stia bruciando un po' le tappe sulla questione della riapertura delle frontiere, dal momento che il Rosselkhoznadzor non ha ancora approvato l'importazione di agrumi dal Paese, nonostante le dichiarazioni indichino diversamente.

Il Segretario del Ministero dell'Agricoltura turco, Omer Eksi, ha riferito all'agenzia RIA Novosti di Ankara che le consegne di prodotti agrumicoli in Russia sono cominciate la settimana scorsa. Alexeyenko ha affermato: "Sono un po' frettolosi nelle loro dichiarazioni. Si possono preparare contratti per consegne future, ma la decisione verrà presa dopo la nostra ispezione, che si terrà questa settimana".

Per ulteriori info: sputniknews.com