Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Spagna: le piogge fermano il lavoro degli impianti di confezionamento di Valencia e Andalusia

A Valencia e in Andalusia le attività di molti impianti di immagazzinamento e confezionamento degli agrumi sono state fermate a causa delle piogge della settimana scorsa. Il fermo è dovuto principalmente ai rischi nella commercializzazione dei frutti, dopo averli manipolati e stoccati in condizioni troppo umide. "Anche se i magazzini hanno interrotto la loro attività, c'era bisogno di queste piogge, perché è stato un anno molto secco. Inoltre, questo porta una certa stabilità nel mercato", spiega Javier Ferrández, direttore di Yafer Agrícola.

L'azienda con sede ad Alicante ha una propria produzione di agrumi a Vega Baja, una regione dal microclima ideale per le arance, vicino al mare e con basso rischio di gelate, e 25 altri partner produttivi. "Mio padre ha iniziato questa attività di vendita di agrumi e altra frutta e verdura in Galizia e nelle Canarie nel 1964. Nel corso del tempo, gli agrumi coltivati ​​nella zona hanno guadagnato una grande reputazione e abbiamo deciso di concentrarci su questo prodotto, esportando quasi tutta la produzione all'estero".



Javier Ferrández esporta i suoi agrumi nei Paesi scandinavi, in particolare in Svezia, ma anche in Germania (al mercato di Monaco di Baviera), in Polonia, in Croazia e in altri mercati come il Medio Oriente, che sono sempre più necessari per sostituire la perdita del mercato russo avvenuta due estati fa a causa dell'embargo.

L'azienda produce e vende circa 6mila tonnellate di agrumi, di cui circa 2mila sono limoni e 500 sono clementine, mentre il resto è rappresentato dalle arance. "Quando i nostri clienti scoprono che, oltre alle arance, abbiamo anche limoni e mandarini, ordinano tutti e tre i prodotti - spiega Ferrández - il che diventa una sfida per noi, dato che abbiamo una sola linea di confezionamento".



Nel complesso, la produzione spagnola di quest'anno è stata maggiore per quasi tutti gli agrumi, visto che la fioritura è stata molto buona; ciò nonostante la siccità abbia determinato dimensioni dei frutti più piccole, soprattutto nelle varietà più precoci.

"E' difficile trovare frutti di grandi dimensioni nei campi e questo spesso si traduce in una guerra dei prezzi e in una serie di promozioni nei supermercati - afferma Ferrández - Siamo una piccola azienda e per noi è più difficile difenderci da quelle grandi, che necessitano di fornire volumi molto più massicci. Se a questo si aggiunge una resa maggiore nei campi, la stagione si prospetta più difficile della precedente. In ogni caso non vogliamo essere pessimisti. Le recenti precipitazioni probabilmente porteranno a un miglioramento delle dimensioni dei frutti di mezza stagione e quelli delle varietà tardive, anche se il mercato dovrà adattarsi a qualunque cosa arriverà".



Presso la Yafer la raccolta delle prime Navelina prenderà il via questo mese, con alcune catene di supermercati che hanno già mostrato interesse per collocarle nei punti vendita. "Il Sudafrica ha già terminato la propria stagione e da oltreoceano arriva poco prodotto (e di qualità inferiore). Non abbiamo nessuna fretta per il momento, anche se le arance sono già richieste e i prezzi sono interessanti. Preferiamo aspettare che le arance raggiungano colore e livelli di tenore zuccherino ottimali per evitare lamentele. Paradossalmente, però, le arance ottengono prezzi maggiori quando sono acerbe, cioè proprio quando hanno un brutto sapore e non sono ancora pronte per il consumo".

Per maggiori informazioni:

Javier Ferrández Gil
Yafer S.L.
Frente Estación de Ferrocarril
03300 Orihuela, Alicante. Spain.
Tel.: +34 966743222
Mob.: +34 609521661
Email: javier@yafer.com
Web: www.yafer.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto