Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La Spagna contro l'accordo di partenariato economico tra UE e SADC

Il Gruppo parlamentare misto ha presentato una mozione non legislativa al Parlamento, sollecitando il Governo a non ratificare l'accordo di partenariato economico (APE) tra l'Unione europea e alcuni stati dell'area sud del continente africano (SADC, Botswana, Lesotho, Mozambico, Namibia, Repubblica Sudafricana e Swaziland) in quanto danneggerebbe il settore agrumicolo spagnolo.

Il gruppo ha assicurato che con la firma di questo accordo: "le produzioni mediterranee subirebbero ancora una volta le conseguenze delle relazioni commerciali e politiche tra UE e Paesi terzi". Inoltre, a seconda dalla lunghezza del processo di ratificazione, secondo il gruppo: "potrebbe cominciare la progressiva eliminazione delle tariffe doganali sulla merce extra-UE già in vista del raccolto 2016".

Finora gli agrumi del Sudafrica potevano entrare nella UE senza l'applicazione di tariffe solo fino al 15 settembre. Poi si è deciso di estendere la finestra temporale a tariffa agevolata (cfr. FreshPlaza del 01/09/2016)

Il primo giugno 2016 il Consiglio dei Ministri UE ha deciso di autorizzare la firma dell'APE con Botswana, Lesotho, Mozambico, Namibia, Sudafrica e Swaziland.

Dopo la firma l'accordo è stato approvato dal Parlamento Europeo nella sua ultima sessione parlamentare a Strasburgo (settembre 2016), con due terzi a favore.

L'accordo è stato provvisoriamente approvato in attesa della ratifica da parte dei 20 stati membri.

Se ratificato dal Consiglio dell'Unione Europea, l'accordo: "aprirebbe le porte a volumi maggiori di arance dal Sudafrica", che arriverebbero nel periodo in cui la produzione di agrumi di Valencia, in particole quella di arance, è a pieno regime e a massima produttività (novembre e dicembre).

Fonte: EFE

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto