Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il composto nutraceutico delle patate si trova nelle foglie

Ricercatori scozzesi stanno studiando la possibilità di estrarre un composto, chiamato solanesol, dalle foglie lasciate in campo dopo la raccolta delle patate che di solito sono bruciate o interrate. Chimicamente, il solanesol è già un componente chiave nella produzione del coenzima Q10, che viene utilizzato in prodotti di bellezza per combattere la comparsa dei segni dell'invecchiamento. Ora gli studi sono in corso per stabilire le effettive proprietà del composto.


Il solanesol si trova nelle Solanacee, quali tabacco, peperone, melanzana e patata.

Derek Stewart e Mark Taylor, ricercatori presso il James Hutton Institute (Dundee, UK), ritengono che la produzione di solanesol potrebbe rivoluzionare il settore scozzese della patata, fornendo non solo una nuova fonte di reddito per gli agricoltori, ma anche aiutando a ridurre gli scarti.

Il professor Stewart, esperto di chimica vegetale, ha dichiarato: "Il solanesol è studiato da alcuni anni, ma la Cina è la principale fonte. La ricerca ha dimostrato che questo composto possiede diverse proprietà, come antibatterico, antinfiammatorio, antiulcera, ecc.."

C'è un interessante potenziale nell'estrazione di solanesol da queste piante, in uno studio pubblicato ad agosto su Frontiers in Plant Science i ricercatori spiegano: "Abbiamo caratterizzato la variazione genetica nel contenuto di solanesol delle foglie in un biparentale segregando una popolazione di patata diploide."

"Con questo studio, abbiamo dimostrato che il contenuto di solanesol nelle foglie di patata è geneticamente controllato e abbiamo individuato alcuni caratteri quantitativi associati al contenuto di Solanesol nella foglia. La transiente sovraespressione di geni dalle vie metaboliche del metileritritol 4-fosfato (MEP) e dell'acido mevalonico (MVA), singolarmente o in combinazione, ha provocato un maggiore accumulo di solanesol nelle foglie di Nicotiana benthamiana, fornendo spunti per l'ingegneria genetica".

Gli stessi ricercatori hanno anche scoperto che, nella patata, il contenuto di solanesol nelle foglie aumenta fino a sei volte se esposte a temperature moderatamente elevate e a questi aumenti corrispondono cambiamenti nell'espressione genica di MEP e MVA.

I ricercatori concludono: "I nostri approcci combinati offrono nuove idee per accumulare solanesol e strategie per sviluppare un approccio di bioraffineria per la produzione di patate."

Fonte: Raymond Campbell, Sabine Freitag, Glenn J. Bryan, Derek Stewart, Mark A. Taylor, 'Environmental and Genetic Factors Associated with Solanesol Accumulation in Potato Leaves', Agosto 2016, Frontiers in Plant Science, Vol. 7: 1263. doi: 10.3389/fpls.2016.01263

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto