Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Spettroscopia NIR per determinare la sanita' degli spicchi d'aglio

Fusarium proliferatum è considerato un patogeno responsabile di gravi perdite economiche per molti ortaggi, compreso l'aglio.

Ricercatori dell'Università di Ferrara hanno applicato la spettroscopia nel vicino infrarosso (NIR) per determinare rapidamente la concentrazione di F. proliferatum presente in spicchi d'aglio intatti, evitando così le procedure lunghe e laboriose dei test tradizionali.


Spicchi di aglio con grado progressivo di infezione: (a) sani o asintomatici; (b) leggermente infetti; (c) infetti; (d) altamente infetti; (d) gravemente infetti o completamente danneggiati.

Il rilevamento preventivo delle infezioni prima della semina è di grande interesse per gli agricoltori, perché potrebbe evitare gravi perdite di resa durante la raccolta e lo stoccaggio. Sono stati raccolti gli spettri di 95 spicchi aglio, divisi in cinque classi di infezione (da 1= sano a 5= gravemente infetto) corrispondenti a un intervallo di concentrazione fungina da 0.34-7231.15 ppb. I modelli di calibrazione e validazione crociata hanno fornito una buona accuratezza nella previsione dell'infezione.

Il modello di calibrazione è stato poi usato per predire la concentrazione del fungo in campioni sconosciuti, pelati e non pelati. I risultati hanno mostrato che la spettroscopia NIR potrebbe essere utilizzata come strumento affidabile per rilevare e quantificare direttamente l'infezione da F. proliferatum in spicchi di aglio pelati e intatti, mentre negli spicchi non pelati la presenza della buccia esterna ha influenzato fortemente l'affidabilità della previsione.

"In quest'ultimo caso sono necessari ulteriori studi – concludono i ricercatori - e una volta correttamente migliorato, questo metodo potrebbe essere utile non solo per la semina, come metodo di selezione automatica di spicchi non pelati sani, ma anche per valutare lo stato di salute dei bulbi in post-raccolta e durante lo stoccaggio".

Fonte: Elena Tamburini, Elisabetta Mamolini, Morena De Bastiani and Maria Gabriella Marchetti, 'Quantitative Determination of Fusarium proliferatum Concentration in Intact Garlic Cloves Using Near-Infrared Spectroscopy', Luglio 2016, Sensors, 16, 1099; doi:10.3390/s16071099.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto