Carolina del Nord (USA): la produzione di patate dolci aumenta per soddisfare la richiesta

Negli Stati Uniti, dal 2008, la richiesta di patate dolci da parte dei consumatori è aumentata del 40%. In questo periodo le esportazioni sono aumentate in maniera esponenziale e la Carolina del Nord, in qualità di stato più importante nella produzione di questi tuberi, ha incrementato il suo volume per soddisfare la richiesta.

"I coltivatori e gli spedizionieri della Carolina del Nord hanno investito notevolmente nel produrre e commercializzare il prodotto ogni giorno e per tutto l'anno" dichiara Jose Calderon, presidente della Cooperativa commerciale delle patate dolci della Carolina del Nord (NCSPMC). "Quando la spinta delle vendite ad opera degli spedizionieri viene combinata con l'attrazione creata dai diversi sforzi commerciali del Comitato per la patata dolce della Carolina del Nord nel settore retail, ristorazione e trasformazione (sia in loco che all'estero), quello che si ottiene è una richiesta sempre più crescente".

All'aumentare del consumo di patate dolci, anche la produzione della Carolina del Nord registra un incremento. Il drastico crollo dell'areale nel 2013 è stato interamente dovuto al clima e ha creato una carenza di forniture prima dell'arrivo del raccolto del 2014. Tuttavia, Thomas Chancy, segretario di NCSPMC sostiene: "Il tentativo di ritornare ai volumi normali nel 2014 ha generato un incremento del 41% nelle spedizioni effettuate fino ad ora e ciò significa prezzi più coerenti per tutto l'anno. L'effetto abbondanza/carestia, dovuto a forniture irregolari, quindi scomparirà".

I coltivatori della Carolina del Nord e le imprese connesse si impegneranno non solo nella produzione di una più ampia fornitura di patate dolci ricche di nutrienti, ma anche nel continuare a soddisfare le richieste dei clienti di tutto il mondo.

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto