"Continuamo ad essere dei contadini vecchio stampo"

"Floor van Os (Paesi Bassi): "Alla fine di marzo potremo definire l'andamento del mercato delle pomacee"

Di solito Floor van Os dell'omonima attività all'ingrosso olandese ha sempre delle aspettative ben precise sul mercato delle pomacee. Quest'anno però si mostra più cauto. "E' che proprio non capisco la stagione; motivo per cui continuiamo anche a commercializzare e a distribuire le vendite lungo tutta la campagna, nonostante i bassi prezzi di mercato. Se le quotazioni crollano, 0,45 euro è una buon livello e sai di aver fatto la cosa giusta. Se il prezzo sale a 0,50/0,60 euro, allora sei stato troppo frettoloso. D'altra parte, se continuiamo a tenerci stretta la frutta, non accadrà nulla di buono".



Insieme a tre fratelli e quattro nipoti, Van Os guida la società J.C. van Os, composta da un'azienda agricola con un areale di 30 ettari, una bottega agricola e da qualche anno anche un negozio di specialità ortofrutticole. "Siamo ancora dei contadini vecchio stampo. La bottega agricola è in attività da oltre 30 anni ed è un importante pilastro della nostra azienda. La refrigerazione dei prodotti avviene in un impianto di proprietà. Per anni abbiamo fatto parte anche del gruppo The Greenery".

Collaborazione con D&G Fruit
Van Os non si è mai occupata di export diretto. "Spediamo la merce all'estero in collaborazione con gli esportatori a cui vendiamo. In passato abbiamo lavorato molto con Jover. Attualmente, collaboriamo con la società belga D&G Fruit, che ha una solida posizione in Regno Unito e Scandinavia. Verso il Blocco Orientale abbiamo sempre inviato poco, ma se un mercato come la Russia viene a mancare, le conseguenze da affrontare sono tante - ha spiegato Floor - Quest'anno, abbiamo avuto a che fare con una stagione delle vendite molto singolare. I flussi di prodotto variano e per gli esportatori, prezzi bassi e buona qualità costituiscono una situazione ideale per servire nuovi mercati. Oltre alla Cina, si fanno avanti anche Nord Africa e Medio Oriente".

Pere di qualità
"La qualità risulta eccellente e quindi questa è un'ottima annata per sperimentare l'accesso su nuovi mercati. La Conference è una pera di qualità, che in Cina viene accolta bene e che quindi può essere inviata in tutto il mondo - ha riferito Floor - Resto, tuttavia, ottimista perché non si può cambiare il funzionamento del mercato".

Alla richiesta di un pronostico sulle prossime settimane, il commerciante ha risposto: "In base alle statistiche, nei primi quattro mesi dell'anno nuovo le vendite dovrebbero procedere a gonfie vele. Per la fine di marzo, la situazione sarà più chiara. Se nei prossimi mesi non succederà alcunché, allora la vedo grigia. Se le vendite procederanno bene, allora si potrà concludere l'anno in maniera stabile".

Per maggiori informazioni:
Firma J.C. van Os
Dorp 99
3405 BB Benschop - Paesi Bassi
Email: floor@fruithandelvanos.nl

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto