Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Di Maurizio Pisani

Come vincere nel marketing con poco budget: quello che ci insegna il caso Innocent / 3

In un articolo precedente (leggi qui), abbiamo parlato dell'azienda inglese Innocent e di come i 3 soci fondatori siano riusciti a creare un business da più di 100 milioni di sterline partendo da zero, e con un budget di marketing praticamente nullo.

Abbiamo visto come i primi passi per fare tutto ciò siano stati creare dei prodotti di qualità eccezionale, una marca particolarmente distintiva ed un'azzeccata strategia di distribuzione e trade marketing.

E poi, qual è stato l'altro ingrediente che ha portato Innocent al successo, senza richiedere grandi investimenti di marketing?

Sappiamo tutti che quando si lanciano sul mercato nuovi prodotti è fondamentale farlo sapere ai consumatori. Altrimenti, il rischio forte è che i nuovi prodotti accumulino polvere sugli scaffali dei supermercati.

Ma come contattare i potenziali consumatori, se non si hanno soldi da investire in costose campagne pubblicitarie?

Ecco la risposta vincente di Innocent: con un'innovativa strategia di comunicazione basata su internet, ed in particolare sulla produzione di contenuti e sull'utilizzo dei social media.

Sin dai primi giorni, infatti, l'azienda inglese ha un blog in cui pubblica contenuti interessanti per i suoi consumatori target: dai consigli per alimentarsi in maniera sana, alle ricette per preparare merende per i figli, e così via.

L'obiettivo del blog non è fare pubblicità ai prodotti Innocent, ma proporre ai lettori articoli coinvolgenti e degni di essere condivisi.

Il tutto utilizzando un tono diretto, umano, simpatico e divertente, molto lontano dallo stile di comunicazione tipico di molte aziende (quelle che rispondono alle mail con "la ringraziamo per averci contattato…", per capirci).

I contenuti poi vengono amplificati tramite un eccellente utilizzo dei social media.

La combinazione di contenuti interessanti, spesso condivisi dai lettori con i loro amici, ed un ottimo utilizzo dei social media per diffonderli ha consentito ad Innocent di raggiungere una grande popolarità nel giro di pochi anni.

Ci sono voluti tanti soldi, per fare tutto ciò?
Assolutamente no. Tanto ingegno, volontà di sperimentare vie nuove, capacità di scrivere cose interessanti per i lettori– ma sicuramente non un budget di marketing elevato. D'altronde, internet ha reso il mondo della comunicazione molto più democratico.

Qualcuno ha detto, a ragione, "in passato il successo del marketing era funzione della grandezza del tuo portafoglio; ora è funzione della grandezza del tuo cervello".

Niente di più azzeccato per descrivere l'enorme cambiamento del marketing in questi ultimissimi anni – e per far riflettere tutte le aziende che ancora pensano che si possa avere successo nel marketing solo se si hanno grandi budget da investire.

-----
Pisani Food Marketing è una società di outsourcing & consulenza di marketing e trade marketing per le aziende alimentari, fondata e gestita da Maurizio Pisani, ex Direttore Marketing di Chiquita e Direttore Commerciale di Del Monte.

Per maggiori informazioni:
Maurizio Pisani
maurizio@pisanifoodmarketing.it
www.pisanifoodmarketing.it
www.pisanimarketingtraining.it

Scarica qui l'e-book gratuito "Guida al Marketing per PMI Alimentari"

e qui l'e-book gratuito "10 libri di marketing da leggere per diventare un top marketer"!

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto