Il ministro Martina in visita alla Cooperativa Sole di Parete (CE):

"Bisogna difendere l’agroalimentare di qualita' e chi ha scommesso su innovazione e legalita' "

Il ministro Martina, in visita alla Cooperativa Sole di Parete (CE), ha espresso soddisfazione per "un pezzo della cultura dell'agroalimentare italiano, che è la Cooperativa che ci ospita", e ha invitato a raccontare le cose che non vanno, ma anche a valorizzare esperienze come quella della Coop Sole, che non si può territorializzare per proporzioni e modernità.

"Questa cooperativa – ha detto Martina – è l'esempio per tutta l'Italia di come si possano raggiungere risultati eccezionali, coniugando qualità e mercato, a prescindere dal territorio. E qui, nel Casertano, ci sono tante eccellenze da valorizzare."



Un incontro non rituale, in cui il ministro Martina, attento e disponibile, ha rassicurato i presenti - dall'assessore Nugnes al portavoce di Agrinsieme Campania, Pannulo, ai vari rappresentanti delle organizzazioni di settore, ai referenti dei comparti dell'ortofrutta e della filiera bufalina - che sarà mantenuta alta l'attenzione su questo territorio e loda il lavoro svolto dal Corpo Forestale dello Stato nelle attività di monitoraggio ambientale.

Il ministro ha sottolineato come il vero tema oggi, preso atto del cambiamento di scenario, è il piano di azione dell'impresa, è il come all'impresa si possano dare le condizioni, gli strumenti per fare un salto di qualità. "Campo Libero" vuole essere proprio questa opportunità, secondo Martina e, per esemplificare, sottolinea come "gli sconti Irap sulle assunzioni danno il senso della novità che proponiamo".



Rimarca l'importanza di "fare sinergia tra istituzioni, ai diversi livelli, e tra queste e le aziende, che molto spesso, sono anche più avanti, come nel caso della Cooperativa Sole."

Pietro Ciardiello, direttore della Cooperativa Sole, nel suo saluto ha espresso apprezzamento per Campo Libero: "In questa iniziativa di governo riconosco da una parte il lavoro che noi già facciamo e, dall’altra, gli interventi che da tempo auspichiamo."



In particolare, Ciardiello ha insistito sul sostegno alla legalità: "La legalità conviene, la legalità è sviluppo. Legalità e sicurezza alimentare vanno di pari passo. Noi, nel 2013, abbiamo ricevuto circa 200 controlli e tutti si sono complimentati."

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto