Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"Paesi Bassi: "Le elevate aspettative per il mercato delle patate non si sono ancora concretizzate"

Le aspettative per l'inizio della stagione delle patate non si sono ancora realizzate. "Lo sviluppo dei prezzi non combacia con quanto previsto e sperato. Infatti, le quotazioni variano dai 19 euro per le patate di qualità inferiore per l'Europa dell'Est, a 25 euro per quelle di ottima qualità e adatte al lavaggio per il mercato tedesco", dichiara Bas Rijk della società olandese all'ingrosso di patate Verhagen Dinteloord.

Rijk prevede comunque che per le prossime settimane non si verificheranno diminuzioni di prezzo. "I coltivatori che dispongono di prodotti di buona qualità non avranno molti problemi nelle vendite. Tuttavia, durante questo periodo, la richiesta di patate è solitamente superiore da parte delle destinazioni europee. Se questa situazione sarà sufficiente per stabilizzare il mercato, è da vedere. I volumi sono in aumento, ma non così tanto da permettere una svolta sul mercato."



Rijk individua come causa del mercato deludente principalmente le vendite destinate all'esportazione e al trasformato. "A causa dell'alta copertura offerta dai volumi già acquistati, l'industria del trasformato ha interrotto gli acquisti. In aggiunta, nelle regioni dove la raccolta è avvenuta recentemente, ci sono stati dei problemi di qualità, per cui l'industria al momento è solo un acquirente marginale. Ciò mette sotto pressione i prezzi. Sono state soprattutto le varietà di patate più sensibili, come Agria, ad aver sofferto le pessime condizioni meteorologiche, verificatesi nella zona sud-occidentale della nazione, come nelle isole di Schowen-Duiveland e Flakkee."



Per quanto riguarda le esportazioni, le cause dell'andamento negativo sono altre, ha riferito il commerciante. "L'anno scorso, si sono verificate delle carenze di prodotto nel Regno Unito e quest'anno accade lo stesso in Germania. Pare che gli esportatori belgi e olandesi abbiano difficoltà a soddisfare le richieste dei tedeschi. La Germania richiede dei calibri più piccoli, mentre qui, le patate sfuse sono spesso più grandi. Inoltre, le caratteristiche qualitative richieste dagli acquirenti tedeschi sono diverse, quindi non sempre riusciamo a soddisfare i loro desideri. In aggiunta, la richiesta proveniente dall'Europa dell'Est continua ad essere praticamente nulla. Molte nazioni hanno ancora a disposizione la propria produzione e non sono intenzionate ad importare patate più costose."

Per maggiori informazioni:
Verhagen BV
Havenweg 47
4671 BT Dinteloord
Tel.: +31 (0)167 526000
Email: bas@verhagen-dinteloord.nl
Web: www.verhagen-dinteloord.nl

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto