Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Fondazione Navarra, due serate di grande successo dedicate alla Pera

Dopo il successo della serata di degustazione sulla Mela dello scorso anno, la Fondazione Navarra lo scorso 29 novembre ha replicato con grande successo un evento culturale interamente dedicato alla Pera, un frutto dalle proprietà benefiche e al tempo stesso, ideale per creare eccellenti pietanze.

La dott.ssa Mirella Giuberti, nutrizionista e docente dell'Istituto Alberghiero Vergani Navarra ha esposto le caratteristiche della pera e dei benefici sulla salute umana, e a seguire lo Chef Giovanni Padricelli, docente dell'Istituto Alberghiero Vergani Navarra insieme ad alcuni allievi e collaboratori, ha mostrato come preparare un Menu, i cui piatti avevano tutti come ingrediente principale la Pera.

Durante la dimostrazione dei piatti, è stato presentato anche il piatto vincitore del "Concorso Piatto Estense 2013", ossia una "Mousse al Parmigiano con Pere caramellate al vino rosso", un capolavoro di ingredienti decisi e delicati al tempo stesso. Si tratta di una ricetta ideata da Ilaria Breveglieri, sotto il tutoraggio dell'insegnante Chef Giovanni Padricelli.



La serata si è conclusa con un buffet di degustazione a base di Pera, dal primo al dolce, preparato per gli ospiti della serata dall'Istituto Alberghiero Vergani Navarra.

L'appuntamento si inseriva nell'ambito di una serie di eventi culturali, volti alla celebrazione del Novantesimo Anniversario della costituzione della Fondazione Navarra, che venne eretta ad Ente Morale proprio nel 1923.

La serata di degustazione della Pera ha coinciso con la conclusione della Mostra "WUNDERKAMMER – La Raccolta Artistica dei Fratelli Navarra" inaugurata il 16 novembre 2013.



L'ente è un'istituzione affermata e conosciuta nel territorio per il sostegno all'Istituto Agrario F.lli Navarra e apprezzata a livello nazionale ed internazionale per l'impegno profuso nella ricerca e nelle sperimentazioni in agricoltura. Si tratta di una realtà che ad oggi ha accolto migliaia di visitatori del settore agricolo tra imprenditori, tecnici e studenti.

La Fondazione è solita aprire le porte ad un pubblico di tecnici e studenti del settore agricolo, ma in questa occasione, ha concesso agli amanti dell'arte, di entrare nel cuore di ciò che rappresentava la vita quotidiana dei fratelli Navarra, poter ammirare il loro mobilio, le posate d'argento o le finissime porcellane Ginori. Così, li si è potuti immaginare seduti a tavola, insieme ai loro commensali, magari a discutere di affari o di arte ottocentesca.

Il contesto storico della mostra è stato quello della Ferrara della Belle Époque, il periodo delle figure flessuose dei quadri di Boldini, del Verismo di Verga in Letteratura e del gusto per l'esotico e per i Paesi lontani. Ed è questa oda che avrebbe affascinato anche i fratelli Navarra, come dimostrano alcuni oggetti esposti nella mostra acquistati durante i loro viaggi in Algeria, Marocco, Costantinopoli, Spagna e Portogallo.

WUNDERKAMMER (Camera delle Meraviglie) era il termine usato dai germanici per indicare il luogo di conservazione di oggetti inconsueti o artistici che i collezionisti dal'500 al '700 accumulavano per il loro piacere o per motivi di studio. La mostra, che raccoglie numerosi oggetti, tra quadri, mobilio e ceramiche, rappresenta un assaggio di ciò che è appartenuto ai Navarra, ma è sufficiente per rendersi conto dell'eleganza e del gusto raffinato che ha caratterizzato questa importante famiglia ferrarese.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto