Settimana dal 18 al 24 novembre 2013

Ismea: situazione frutta fresca nella 47ma settimana del 2013

Anche nella 47ma settimana del 2013 (18-24 novembre), il mercato all'origine per le pere da consumo fresco è stato caratterizzato da una lenta attività di contrattazione, mentre a ritmi regolari sono proseguiti gli scambi per le mele a fronte di una domanda soprattutto estera, sufficientemente interessata. Alle ultime battute le operazioni di raccolta per i kiwi per i quali si continua a rilevare una discreta attività di mercato. Sempre più contenuta l'offerta per l'uva da tavola giunta ormai a fine campagna.

Mele da consumo fresco: alle ultime battute nei meleti dell'Alto Adige le operazioni di raccolta con le ultime quote di varietà Cripps Pink. Sotto il profilo commerciale, le contrattazioni sul circuito interno si sono svolte in un clima di generale calma. Più fluido invece è apparso il mercato sul fronte estero, dove una migliore intonazione della domanda ha permesso alla merce di essere agevolmente ceduta.

Clicca qui per un ingrandimento del grafico.


I prezzi nel complesso hanno mostrato una regressione da attribuire alla flessione registrata sulla piazza di Trento per le varietà Granny Smith e Stark Delicius. Inoltre contrattazioni tese al ribasso sono state osservate anche per la Golden Delicius sulle piazze di Verona e Bologna, ove peraltro una regressione dei prezzi ha interessato anche la Morgenduft. Tuttavia si evidenzia come, su base tendenziale, le quotazioni continuino ad attestarsi su valori superiori a quelli registrati nella precedente campagna.

Pere da consumo fresco: ha trovato conferma anche questa settimana la lenta attività di contrattazione che sta caratterizzando il prodotto in esame. Alquanto limitati sono risultati gli scambi conclusi sul circuito interno, anche a fronte di una gamma frutticola in progressiva espansione che ha calamitato l'interesse della domanda. A ritmi lenti ma costanti sono proseguite le contrattazioni sui mercati esteri, dove i volumi esitati hanno continuato ad incontrare una domanda non particolarmente interessata.

Clicca qui per un ingrandimento del grafico.


I prezzi medi nel complesso hanno mostrato un rialzo. Ciò da imputare esclusivamente all'ulteriore incremento registrato per l'Abate Fetel e per la Kaiser di provenienza forlivese, i cui quantitativi esitati sui mercati sono stati oggetto di una domanda interessata. Di contro, gli scambi per l'Abate di provenienza veronese si sono svolti sulla base di prezzi in flessione.

Uva da tavola: la settimana si è conclusa con un ulteriore arretramento delle quotazioni. Il calo dei prezzi ha interessato sia la varietà Italia sia la Red Globe e ha coinvolto tutti gli areali ancora in produzione. Il prodotto ha mostrato un peggioramento del livello qualitativo, determinando una maggiore difficoltà nel collocamento della merce sui mercati. Solo nel Metapontino le contrattazioni concluse per la varietà Italia si sono svolte sulla base di quotazioni stabili, a fronte di un prodotto dallo standard qualitativo ancora adeguato.

Clicca qui per un ingrandimento del grafico.


Actinidia: mercati ancora in fase di assestamento con operazioni di raccolta alle battute finali. In settimana hanno avuto inizio le operazioni di raccolta nell'areale rodigino. Il prodotto, che ha mostrato un adeguato profilo qualitativo, è stato oggetto di una discreta richiesta che ne ha permesso una fluida collocazione sui mercati. Si sono intensificate le contrattazioni per il prodotto in uscita da magazzino.

Le contrattazioni concluse sulle diverse piazze rilevate sono proseguite su toni discreti e sulla base di quotazioni stabili. Solo sulla piazza di Forlì una domanda maggiormente interessata ha permesso alla merce di essere speditamente collocata sulla base di quotazioni in rialzo. Di contro, un assestamento al ribasso è stato rilevato nel veronese a fronte dei minori quantitativi richiesti.

Loti: in progressiva riduzione l'offerta sui mercati rappresentata dal solo prodotto proveniente dagli areali napoletani e veronesi. Un profilo qualitativo ancora adeguato, unitamente ad una domanda sufficientemente interessata, ha permesso alla merce di essere regolarmente ceduta sulla base di quotazioni stabili.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto