Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Partiranno il 25 novembre dal porto di Ravenna

Apofruit inizia la lavorazione dei kiwi Solemio

Da ieri, 21 novembre, è iniziata nel magazzino Apofruit di San Pietro in Vincoli (FC) la lavorazione dei primi kiwi a marchio Solemio che lunedì partiranno via nave dal porto di Ravenna con destinazione Taiwan e Shanghai.



La decisione di affrontare il mercato asiatico con una variante ad hoc della linea Solarelli, il marchio di qualità che contraddistingue le specialità provenienti da aree vocate, era stata annunciata dal Gruppo lo scorso settembre durante l'Asia Fruit Logistica di Hong Kong (cfr. FreshPlaza dell'11/09/2013) ed ora diventa realtà.

Sono 5 i container in partenza con questa prima spedizione ma l'obiettivo è di raggiungere i 70 container all'anno, che potrebbero superare i 100 nei prossimi tre anni.


Il kiwi Solemio viene confezionato in cartoni da 9 kg e padelle da 3,6 kg.

"Siamo nella fase conclusiva delle raccolte di kiwi - spiega a FreshPlaza Ilenio Bastoni (nella foto sotto), direttore commerciale di Apofruit - abbiamo ritirato il 75-80% di prodotto, manca solo il prodotto laziale. Mentre in Veneto le rese sono decisamente inferiori a quelle della scorsa campagna, al centro-sud sono in linea con le previsioni".



"Da segnalare l'ottima qualità del prodotto. Infatti, non solo i ritardi di due settimane delle fioriture hanno determinato che le raccolte fossero posticipate di 7-10 giorni, ma i protocolli del Progetto Qualità Kiwi chiedono al produttore di rimandare lo stacco fino al raggiungimento di idonei livelli di sostanza secca. Questi, lo abbiamo verificato con diverse prove, consentono di arrivare alla qualità ottimale. Per tale motivo - prosegue il direttore commerciale - Apofruit liquida il kiwi prendendo a riferimento il tenore di sostanza secca, riconoscendo ai produttori che rispettano le procedure un premio qualità".


Il cartone Solemio da 9 kg.

"Quest'anno, sui mercati, le scorte di kiwi dell'emisfero sud sono terminate in anticipo, quindi abbiamo ricevuto da subito forti richieste in particolare dall'Asia, ma abbiamo posticipato le partenze per garantire l'alto livello qualitativo dei frutti."


Il nuovo packaging Solemio da 3,6 kg si caratterizza anche per un elegante e pratico coperchio.

"Una raccolta effettuata al momento ottimale, abbinata a un elevato livello di sostanza secca, migliora anche la conservabilità dei frutti - conclude Ilenio Bastoni - un elemento che sarà particolarmente importante nella seconda metà della stagione commerciale, visto che la produzione dell'altro emisfero si preannuncia in calo."



"La versione asiatica dei Solarelli - ricorda dal canto suo il responsabile marketing Gianluca Casadio (nella foto sotto con Ilenio Bastoni) - non è stata elaborata a caso. Al fine di verificare l'impatto del nome e del packaging su distributori e acquirenti asiatici, il Gruppo Apofruit ha incaricato un'agenzia di comunicazione di attivare un focus group che ha coinvolto, direttamente in Cina, retalier, buyer e consumatori."



"Oltre al nuovo logo, la linea Solemio prevede un nuovo packaging con colori più vivaci e brillanti, quali il rosso e il giallo, che la cultura orientale associa alla fortuna e alla ricchezza. Uguali restano il cartiglio che simboleggia l'italianità e, soprattutto, il prodotto di alta qualità tipico dei Solarelli."


Uno dei bancali di cartoni da 9 kg nella piattaforma di carico.

Ogni pedana è caratterizzata da un pannello 90 x 140 cm e ulteriore materiale pubblicitario per distinguere l'area espositiva e veicolare in maniera efficace il marchio all'interno dei punti vendita.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto