Spagna: i pomodori registrano il peggior inizio di stagione degli ultimi dieci anni

I pomodori spagnoli stanno sperimentando le peggiori quotazioni mai ottenute negli ultimi dieci anni per quanto riguarda l'inizio della campagna, rispetto ai prezzi medi ottenuti tra la settimana 36 e la 45 (dall'inizio di settembre fino alla seconda settimana di ottobre) nel decennio 2004-2013. E' quanto emerge dai dati ufficiali dell'assessorato agricolo dell'Andalusia.

Il prezzo medio corrispondente a tutti i tipi di pomodori, dalla settimana 26 alla 45 del 2013, è stato di 0,41 euro al kg, mentre nello stesso periodo dell'anno scorso, il prezzo medio ammontava a 0,94 euro al kg.

Nel 2011, il prezzo medio per le settimane prese in considerazione fu di 0,67 euro/kg, 0,94 euro/kg nel 2010, 0,70 euro/kg nel 2009; nel 2008 fu di 0,73 euro/kg, nel 2007 era più alto a 0,88 euro/kg, nel 2006 fu di 0,48 euro/kg, nel 2005 0,57 euro/kg e nel 2004, il primo anno preso in considerazione, fu di 0,50 euro/kg.

Durante l'inizio di questa campagna, nelle settimane dalla 36 alla 45, il pomodoro ha registrato un prezzo medio di 0,25 euro/kg: il pomodoro RAF è stato commercializzato a 0,56 euro/kg, il pomodoro tipo San Mazano a 0,42 euro/kg, i pomodori a grappolo 0,37 euro/kg e i pomodori ciliegino a 1,23 euro/kg.

Mercati internazionali
Sui mercati internazionali, il prezzo più frequentemente ottenuto a Londra per la varietà di pomodoro spagnolo Larga Vida è stato di 0,86 euro/kg nella settimana 45, mentre nei Paesi Bassi non ha superato gli 0,80 euro/kg.

Sul mercato di Parigi, i pomodori spagnoli in generale sono arrivati ad avere un prezzo di 0,72 euro/kg. Alle stesse condizioni (senza specificare tipo o varietà), i pomodori provenienti dal Marocco hanno registrato un prezzo di 0,65 euro/kg e i pomodori provenienti dalla Galizia (Spagna) hanno raggiunto un prezzo medio di 1,10 euro/kg.

Fonte: hortoinfo.es

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto