Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Svizzera: in leggero calo gli areali destinati alla coltivazione di frutta

Secondo l'agenzia tedesca Agrarmarkt Informations-Geselschaft (AMI), l'areale frutticolo svizzero è leggermente diminuito nel 2013 rispetto all'anno passato. Il servizio federale svizzero per l'agricoltura ha reso noto che quest'anno sono stati destinati 6.407 ettari alla coltivazione di frutteti, il 2,1% in meno rispetto al 2012. Il calo ha riguardato soprattutto le coltivazioni di mele e pere.

Le mele sono di gran lunga la varietà principale di frutta in Svizzera. Con 3.993 ettari, nel 2013, questa coltura ha rappresentato il 62% dell'areale complessivo destinato a frutteti. Rispetto all'anno scorso, la superficie di coltivazione è diminuita del 3,5%. Anche per quanto riguarda le pere, l'areale ha subito una riduzione nel 2013, il 3% in meno per un totale di 768 ettari.

Tuttavia, si sono verificati anche degli incrementi di superficie per alcuni tipi di frutta. Nel 2013 le albicocche sono state coltivate su 702 ettari, un incremento dell'1% rispetto all'anno scorso. Anche la superficie dedicata alle ciliegie è aumentata del 3%, raggiungendo i 547 ettari.

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto