E' l'Argentina il paese partner ufficiale di Fruit Logistica 2014

Sarà l'Argentina il Paese Partner ufficiale di Fruit Logistica 2014.

La produzione di alimenti di qualità vanta una lunga tradizione in Argentina. La nazione andina ha molte risorse naturali, abbondanti risorse irrigue e vaste superfici agricole. Pertanto, grazie anche alla grande varietà di suolo e clima, il Paese è noto in tutto il mondo per le sue condizioni particolarmente favorevoli per la coltivazione di prodotti di altissima qualità.

La produttività e la rilevanza economica del settore ortofrutticolo si riflettono non solo nel commercio di prodotti e nel loro impatto sui singoli componenti della catena del valore, ma anche nella generazione di importanti entrate di valuta estera. Frutta e verdura sono, rispetto ad altri importanti prodotti del paese, ancora un motivo di grande orgoglio in termini di export per l’Argentina.

Quale maggiore produttore ortofrutticolo dell'emisfero sud del mondo, l'Argentina esporta una varietà di prodotti in oltre 100 paesi. Negli ultimi anni, i proventi derivanti dalle esportazioni hanno raggiunto 1,7 miliardi di dollari. Questo dato illustra la crescente importanza dell'Argentina in qualità di produttore ed esportatore del settore ortofrutticolo in tutto il mondo.

Grazie alla grande fertilità del territorio e alla ottimale posizione geografica, l'Argentina esporta circa 1,9 milioni di tonnellate di frutta e verdura ogni anno. In concomitanza all'aumento del benessere generale in tutta l'America Latina, il settore ha segnato un tasso di crescita annuo dell'11,2% negli ultimi dieci anni.

L'Europa, con una quota del 32% sulle esportazioni argentine, rimane il principale partner commerciale, seguita da Brasile (28%), Russia (11%) e Stati Uniti (7%). Negli ultimi cinque anni è aumentata inoltre anche la richiesta in Asia e in Africa del Nord. L'Algeria è diventata un importante mercato di vendita in Nord Africa (4%).


Ing. Arg. Javier Dufourquet (a sinistra), direttore esecutivo della Fundación ExportAr e Barbara Konner (a destra), direttore generale della Camera tedesco-argentina dell'industria e del commercio, in rappresentanza di Messe Berlin GmbH in Argentina.

Grazie alla sua grande estensione territoriale da nord a sud questo Paese gode di zone climatiche e vegetative estremamente diversificate. Tra le principali aree di produzione del paese sono:

• il Nord-ovest: clima subtropicale, caldo e asciutto. Le colture principali sono gli agrumi (prevalentemente limoni, la cui qualità è conosciuta in tutto il mondo), mirtilli, banane ed avocado;
• il Nord-est: clima subtropicale, caldo e con un gran tasso di umidità. Vengono prodotti principalmente agrumi (soprattutto arance e mandarini) e mirtilli;
• Argentina Centrale - zona nord di Buenos Aires: clima temperato, coltivazione di mirtilli, pesche, nettarine ed agrumi;
• Cuyo: clima secco, vengono privilegiate le coltivazioni di uve da tavola e vino, pere, mele, pesche, nettarine, susine, ciliegie ed olive;
Patagonia: le pere e le mele della valle del Rio Negro e Neuquén, in Patagonia, sono tra le migliori al mondo. Qui, come in altre regioni della Patagonia, sono coltivati lamponi, ciliegie, uva, pesche, prugne e mirtilli ​.

La coltivazione di verdure, invece si localizza specialmente tra le regioni del centro e nord dell'Argentina. Le principali esportazioni sono aglio, cipolle e legumi.

Tra le varietà argentine esportate si evidenziano alcuni tipi di frutta, quali ad esempio frutti con seme (mele, uva e pere - per queste ultime, l'Argentina è il più grande esportatore del mondo), agrumi (limoni, mandarini, arance, pompelmi), drupacee (ciliegie, susine, pesche) e frutti di bosco (mirtilli, fragole). L'Argentina è famosa in tutto il mondo anche per aglio, cipolle, zucche, olive, patate e pomodori.

Dal 2000, l'Argentina è sempre stata presente come espositore a Fruit Logistica. Il Padiglione argentino è organizzato dalla Fundación ExportAr e dal CFI (Consejo Federal de Inversiones) e riunisce oltre 50 esportatori su una superficie di 840 mq.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto