Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'esportatore israeliano Gezer Shallit avvantaggiato dalla disponibilita' di carote fresche

Per la società Gezer Shalit, uno dei principali esportatori di carote di Israele, le condizioni pedoclimatiche locali offrono una posizione di vantaggio rispetto agli altri fornitori. Mentre infatti Russia ed Europa hanno a che fare con l'arrivo del clima freddo, che le obbliga a rifornirsi di carote stoccate in magazzino, grazie al clima mite israeliano, la società Gezer Shallit riesce a produrre carote fresche anche in questi mesi, inviandole in tutta Europa.


Rony Baruch (Produzione Agricola e Marketing) e Mahmud Yonis (direttore del centro di confezionamento).

"Esportiamo esclusivamente carote fresche," ha dichiarato Rony Baruch. "Quando in Europa è inverno e le carote presenti in circolazione non sono fresche, noi ne approfittiamo inviando il nostro prodotto su questo mercato."

La qualità superiore delle carote prodotte dalla società Gezer Shalit assicura prezzi buoni all'esportazione. I profitti extra aiutano a compensare gli svantaggi che di solito i coltivatori israeliani affrontano nella competizione in Europa.


Le carote vengono lavate (a sinistra) e selezionate (a destra).

"Il business delle carote richiede attrezzature molto costose perché ogni passaggio è automatizzato," ha affermato Baruch. "Inoltre, i nostri dipendenti vengono pagati bene ed abbiamo appena investito in una nuova cella refrigerata." Ma il vero vantaggio è costituito dal fatto che la società Gezer Shalit è in grado di controllare l'intero processo di produzione, dalla coltivazione delle carote su 400 ettari fino alle operazioni di selezione, confezionamento e spedizione.


Dopo che le carote vengono selezionate e lavate, vengono ricontrollate ulteriormente.

La raccolta comincia ad ottobre e prosegue fino a luglio, eppure Baruch ha notato che il picco stagionale incomincia in realtà a marzo, quando le forniture della Russia e delle altre nazioni europee sono esaurite, permettendogli di approfittare dei mercati che necessitano di carote fresche. Infatti, la richiesta per i loro prodotti è talmente massiccia durante quel periodo dell'anno, che l'intero staff della società lavora sette giorni su sette per soddisfare tutti gli ordinativi che riceve.

Durante la stagione, Gezer Shalit raccoglie 35.000 ton di carote, di cui il 60% viene esportato, cifra piuttosto in linea con gli altri esportatori israeliani di carote, che esportano circa la metà delle carote coltivate su 3.000 ettari di terreno. La maggior parte del prodotto esportato va a finire in Russia, dove i consumatori sono disposti a pagare prezzi maggiorati per prodotti di calibro più grande. Tuttavia, Baruch ha spiegato che l'azienda sta cercando di espandersi oltre le destinazioni principali perché confidare troppo su un solo mercato è pericoloso. Per questo motivo, Gezer Shalit sta esplorando anche i mercati del Nord America.

"Dobbiamo espandere le nostre esportazioni," ha riferito Baruch. "Siamo convinti che se si vuole ottenere buoni prezzi, bisogna essere presenti su quel dato mercato quando i prezzi aumentano." La sfida sta nell'individuare, nei nuovi mercati, degli intermediari affidabili. Baruch ha riferito che sarebbe preferibile fare affari instaurando delle relazioni commerciali a lungo termine con soggetti che possano garantire prezzi giusti e pagamenti puntuali.



"I prezzi dipendono dai mercati," ha riferito Baruch. "Quindi, preferiremmo trovare persone con cui poter fare affari stagione dopo stagione, piuttosto che stare dietro alle variazioni di prezzo."

Contatti:
Rony Baruch
Gezer Shalit
Tel: +972 54 797 6003
Email: rony@shallit.co.il
Web: www.shallit.co.il

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto