Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Verdimed: la situazione attuale degli spinaci spagnoli in Europa

Le temperature insolitamente elevate nella regione spagnola della Murcia, a settembre e ottobre 2013, hanno anticipato la raccolta di spinaci e altre verdure a foglia, sovrapponendosi così con le produzioni d'oltremare. "E' un rischio che dobbiamo assumerci a ogni campagna, tanto all'inizio quanto alla fine. Abbiamo bisogno di agire con cautela per evitare sia la carenza sia l'eccesso di offerta", spiega Carlos F Gutiérrez, area manager dell'azienda spagnola Verdimed.



Verdimed: uno dei più grandi produttori di spinaci in Europa

Verdimed è attiva nella produzione e nella commercializzazione di ortaggi da più di 30 anni. L'azienda è stata pioniera nella coltivazione di piante del genere Brassica, e 10 anni fa ha diversificato la propria produzione iniziando a coltivare spinaci, fino ad allora prodotti quasi esclusivamente da aziende italiane.

"Ora, dopo diverse campagne e poco più di 300 ettari piantati, siamo riusciti a diventare uno dei maggiori produttori in Europa, con la presenza nella maggior parte delle più grandi catene di distribuzione del continente e una vasta gamma di prodotti".

Verdimed produce due tipi di spinaci: uno adulto, destinato ad uso culinario, per triti o bolliti, ecc, e lo spinacino baby, maggiormente adatto per le insalate.

I prodotti sono confezionati in diversi modi, a seconda delle esigenze del cliente. "Quello che più conta è l'efficacia nei processi di raccolta e di conservazione prima del carico, così come i controlli di qualità sia nei campi che nei magazzini per prevenire eventuali problemi di qualità. In generale, minore è il numero di processi cui il prodotto è sottoposto prima di arrivare alla sua destinazione finale, più lunga sarà la sua conservabilità."

Il raffreddamento è un altro momento critico. La sicurezza alimentare è garantita dalle buone pratiche messe in atto dai servizi tecnici ed è confermata dalle costanti analisi e dai controlli esterni fatti sui nostri processi e prodotti", spiega Carlos F.



Spinaci tutto l'anno: mercato interno in estate, estero in inverno
Verdimed fornisce da alcuni anni un servizio ininterrotto per 12 mesi l'anno. Secondo Carlos F., è solo necessario spostare le zone di produzione in posti più adatti durante il periodo estivo. "La campagna estiva è principalmente destinata a rifornire il mercato interno, visto che durante questo periodo la maggior parte dei paesi europei ha una propria produzione nazionale. In questo momento siamo più concentrati sul mercato di esportazione, anche se stiamo facendo un grande sforzo per aumentare la nostra quota anche nel mercato interno".



Fresco e congelato a confronto

Nonostante gli spinaci surgelati siano ancora molto più popolari, Carlos F. afferma che il consumo fresco continua ad aumentare, soprattutto nelle insalate. "Gli spinaci surgelati offrono ovviamente il vantaggio di una durata più lunga, ma noto che i vari formati di spinaci freschi confezionati stanno diventando sempre più popolari, in una società sempre più consapevole dei benefici dei prodotti freschi, se consumati in modo sicuro e comodo. Credo che gli spinaci freschi abbiano ancora molto da offrire al mercato".

Alla ricerca di mercati più lontani
"I nostri spinaci sono commercializzati per la maggior parte nei Paesi dell'Europa occidentale, grazie ai miglioramenti apportati ai nostri processi produttivi, che ci permettono di massimizzare la shelf life del prodotto. Ora stiamo riuscendo a entrare in mercati più lontani, come l'Europa orientale, i paesi baltici o il Medio Oriente, dove è solitamente difficile e costoso esportare. Per questo stiamo facendo un grande sforzo per stipulare nuove alleanze".

Contatti:
Verdimed
Pol.In. Los Urreas, s/n.
San Javier, Murcia - Spain
Tel.: +34 968190238
Cell.: +34 690627574
Email: cgutierrez@verdimed.com
Web: www.verdimed.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto