"Le proprieta' dell'acerola, la "ciliegia delle Barbados"

L'acerola è una pianta tipica del Sudamerica e della zona tropicale delle Antille; viene coltivata soprattutto in Brasile. Per il suo aspetto è chiamata anche "ciliegia delle Barbados", ma per le sue proprietà l'acerola si avvicina molto di più alle arance.

Al suo interno, l'acerola presenta spicchi dal sapore leggermente acidulo che contengono una quantità di vitamina C decisamente superiore rispetto alle arance e ai kiwi. Oltre all'elevatissimo quantitativo di vitamina C, l'acerola contiene provitamina A (quasi quanto le carote), vitamine del gruppo B (in particolare acido pantotenico), bioflavonoidi e tannini. Tra i sali minerali si trovano in gran quantità calcio, ferro e magnesio.

Proprio come le arance, l'acerola – essendo ricca di vitamina C – è indicata per prevenire e combattere gli stati influenzali, le malattie da raffreddamento e le infezioni del tratto respiratorio. Stimola, inoltre, le difese immunitarie, sviluppa un'azione antiossidante inattivando i radicali liberi ed è particolarmente utile per combattere il sanguinamento gengivale e svolgere una funzione riequilibrante dei vasi capillari e degli ematomi.

L'assunzione di acerola risulta comunque utile in tutti i casi di astenia, convalescenza e carenze vitaminiche.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto