Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"Paesi Bassi: "Fase di stasi per l'export di cipolle"

Il mercato delle cipolle non appare molto movimentato, al momento. "Tutti i confezionatori con cui parlo si lamentano del fatto che vi sia troppa stasi e lo notiamo anche noi esportatori", ha riferito Rene Tiggelman dell'azienda Handelsmaatschappij Van Langevelde di Kruiningen, nei Paesi Bassi. "C'è molta offerta e poca richiesta. Quel poco che riusciamo a smaltire va soprattutto in Africa. Solo il tempo ci dirà se ci saranno cambiamenti."



"A parte l'Africa, le esportazioni verso altre destinazioni non sono molto numerose. Le vendite in Medio Oriente sono scarse. Si riescono a mandare piccole quantità verso l'America Centrale, mentre, per esempio, non viene inviato niente in Brasile e difficilmente verranno inviate cipolle verso altre nazioni europee", ha riferito René. "Per quanto riguarda le esportazioni in Senegal, il problema sta nell'affitto di spazio nei cargo navali e ho la sensazione che la Costa d'Avorio acquisterà meno cipolle rispetto agli anni passati."

Fortunatamente, la qualità delle cipolle non è in discussione per ora. "Tutte le cipolle presentano una qualità eccellente. Il problema sta proprio nella bassa domanda sul fronte estero."

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto