ANICAV e Unioni Nazionali (UIAPOA, UNAPROA e UNACOA) hanno avviato la trattativa finalizzata all'accordo per la campagna di trasformazione del pomodoro 2011.

Le delegazioni delle organizzazioni industriali e delle organizzazioni dei produttori si sono incontrate il 23 dicembre 2010 a Napoli presso la sede dell'ANICAV per discutere in ordine alla prossima campagna del pomodoro da industria.

"C'è la necessità di una reale programmazione a livello nazionale delle quantità da avviare alla trasformazione per la prossima campagna, per garantire risultati economici equi sia alle Organizzazioni dei Produttori, e conseguentemente ai produttori agricoli, che alle imprese industriali", è quanto hanno dichiarato i rappresentanti delle delegazioni presenti al tavolo. Le Unioni Nazionali e l'ANICAV fanno inoltre sapere che si impegneranno per l'individuazione dell'obiettivo di produzione nazionale da fissare nella riunione del Comitato pomodoro da industria dell'Organismo Interprofessionale in programma all'inizio di gennaio.

Nell'incontro le parti hanno condiviso l'esigenza di regole condivise e verificabili da tutti gli operatori della filiera che dovranno trovare collocazione all'interno di un accordo quadro da cui dovranno scaturire i contratti in sede aziendale. Tutto questo a dimostrazione della comune volontà di rafforzare le intese di collaborazione tra mondo produttivo ed industriale e nella convinzione che ciò apporterà sicuri benefici al settore.

ANICAV, UNAPROA, UIAPOA e UNACOA si sono impegnate a un rapido svolgimento della trattativa in modo da consentire a tutti gli operatori agricoli e industriali una programmazione coerente con gli obiettivi prefissati.