Il presidente dell'Associazione turca degli esportatori di frutta e verdura (TYMSIB), Kemal Kacmaz, ha dichiarato che il 14 gennaio 2011, dopo diversi anni, dovrebbe cominciare l'esportazione di pompelmi in Giappone.

Kacmaz ha affermato che gli sforzi in corso dal 2003 per rimuovere gli effetti negativi della mosca della frutta mediterranea sui pompelmi sono riusciti, e che dopo alcuni colloqui i funzionari turchi e giapponesi hanno deciso di riprendere le esportazioni di questi agrumi.

"Il nostro obiettivo è quello di offrire frutta turca sul mercato giapponese", ha detto Kacmaz. "Vogliamo entrare in quel mercato con prodotti di qualità, e non vogliamo limitarci ai pompelmi: siamo impazienti di vendere anche ciliegie e limoni. Una delegazione giapponese è venuta in Turchia per vedere i prodotti. Il Giappone è un punto di riferimento per i paesi dell'Estremo Oriente".