Campania: entro il 15 gennaio 2011 nuovi bandi per l'agricoltura

"Siamo la prima e unica regione del sud Italia che ha superato il problema del disimpegno automatico dei fondi comunitari". A dirlo è l'assessore della Regione Campania all'Agricoltura Vito Amendolare, nel corso di un incontro con la stampa. La settimana scorsa sono stati erogati 224 milioni di euro di contributi pubblici, corrispondenti a una quota comunitaria di 117 milioni di euro; con questi pagamenti la quota comunitaria a rischio disimpegno di è ridotta da 245 a 157,3 milioni di euro. Il dato emerge dal monitoraggio settimanale della spesa dei programmi di sviluppo rurale (Psr) effettuato dalla rete rurale nazionale.

La Regione Campania è quella che ha fatto registrare il risultato migliore, grazie a pagamenti superiori a 50 milioni di euro, che hanno consentito di superare l'obiettivo di spesa previsto per evitare il disimpegno. "Entro il 15 gennaio partiranno i nuovi bandi - spiega l'assessore - dove avremo anche una semplificazione amministrativa. Avremo accorciato di 60 giorni la possibilità di avere i decreti di pagamento".

Tra i bandi, quello che prevede fondi da 5 a 3000 euro a fondo perduto per i giovani che vogliono usare i terreni confiscati alla camorra. "Circa 168 milioni vanno a una novità - aggiunge Amendolara - sodalizio tra produzione e distribuzione. Inoltre c'è un Psl da 90 milioni di euro che vanno allo sviluppo delle aree interne per creare condizioni di sviluppo locale".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto