In Egitto, Israele e Libano l'inverno è arrivato all'improvviso, portando forti rovesci, tempeste e nevicate, che hanno causato gravi disagi. In Egitto il maltempo ha fatto affondare una nave, interrotto il traffico del Canale di Suez e imposto la chiusura di alcuni porti. E' caduta la neve sulle alture del Golan e a Damasco (in Siria) e in Giordania.

In Israele, il maltempo ha causato all'agricoltura danni stimati in 5,5 milioni di dollari. A causa del crollo di serre e dello sradicamento di coperture, molte coltivazioni di frutta e verdura sono rimaste esposte al freddo e al vento. Secondo l'Associazione dei produttori di ortaggi, alcuni prodotti potrebbero non risultare sufficientemente buoni per l'esportazione.