Durante la stagione invernale, gli agricoltori della provincia occidentale dell'Avana hanno lavorato all'aumento del raccolto di patate: i soci di una cooperativa e gli operai agricoli del principale territorio pataticolo cubano intendono coltivare 3.356 ettari, di cui 600 sono già stati seminati.

Il presidente della cooperativa, Fernando Ravelo, ha osservato che si è lavorato intensamente sulla preparazione del terreno, anche se molto dipenderà poi dalle condizioni climatiche e dal grado di attenzione che sarà riservato alle colture.

L'anno scorso, la coltura è stata influenzata dalle elevate temperature e dalla mancanza di mezzi tecnici al momento opportuno e quindi, le rese sono state inferiori alle cifre previste.

Secondo alcuni dati forniti dal Ministero dell'agricoltura, saranno impiegate più di 20 varietà nazionali e importate di semi.

Altri dirigenti hanno affermato che i fertilizzanti ed i diserbanti per coltivare gli oltre 7.500 ettari designati sono stati garantiti dal governo, anche se a caro prezzo: l'attuale crisi finanziaria mondiale ha fatto andare alle stelle i prezzi dei fertilizzanti, da 200 a 600 dollari/ton.