Gli impianti di Port Castelló, progetto dell'autorità portuale di Castellon (Valencia), hanno accolto, giovedì scorso, il secondo carico di clementine della stagione, destinate al mercato russo. Ai preparativi per la spedizione hanno partecipato l'assessore all'agricoltura, pesca e alimentazione, Martina Hernández, il presidente di Port Castelló, Juan Jose Monzonís, e altri imprenditori del settore portuale e agrumicolo di Castellon.

"L'importante è cogliere le opportunità offerte dai mercati dei paesi terzi e sfruttare un potenziale di consumo elevato come quello russo" ha dichiarato la Hernandez, che a tal proposito ha espresso sostegno agli esportatori che si sono impegnati a consolidare la loro presenza in Russia, anno dopo anno. "Si tratta di un mercato promettente nel futuro e stiamo lavorando per un successo a medio termine, al fine di raggiungere oltre 200 milioni di potenziali consumatori".

Questa spedizione è già la seconda che viene effettuata verso il mercato russo; la prima nave è partita giorno 6 dal porto di Sagunto. Le navi, noleggiate dal gruppo di importatori Baltfruit, possiede un carico che ammonta a circa 5.000 tonnellate di Clemenules, destinate alla catena russa di supermercati X5. E' coinvolto un gruppo dei principali esportatori di Castellón, che lavorano sul mercato con un unico marchio.

Fonte: Veintepies