Quest'anno, il clima freddo e i ritardi delle semine in Europa hanno portato a una diminuzione della resa produttiva per un certo numero di colture, il che potrebbe portare a una fornitura inferiore di ortaggi destinati alla trasformazione nella campagna di commercializzazione 2010/11. L'associazione europea dei trasformatori ortofrutticoli - Profel ha riferito che è stato un anno difficile per i trasformatori di ortaggi nella maggior parte dei paesi.

Le aziende europee di trasformazione e surgelamento degli ortaggi, nei principali paesi produttori come Polonia, Ungheria, Francia, Belgio, Spagna, Italia, Germania e Olanda, sono state colpite da condizioni meteorologiche estreme nel 2010, causando la riduzione delle rese e la conseguente carenza di una serie di prodotti.