La Citrus Promotion Group (CPG), un'organizzazione per la promozione degli agrumi turchi tanto sul mercato interno quanto su quello internazionale, ha fornito gli ultimi dati sull'esportazione agrumicola, in occasione del recente festival del mandarino a Seferihisar, İzmir.

Prendendo la parola nell'occasione, il vice-presidente dell'organizzazione, Mustafa Türkmenoğlu, ha detto che il settore agrumicolo nazionale, con una produzione annua di 2,6 milioni di tonnellate, dà lavoro, direttamente o indirettamente, a ben 5 milioni di persone.

Ben un terzo della produzione complessiva di agrumi della Turchia è destinato all'esportazione, per un fatturato che è cresciuto dagli 800 milioni di dollari del 2009, a oltre 1 miliardo.

Nelle proprie azioni di promozione, il gruppo CPG, fondato nel 2007, ha già registrato un certo successo. Per esempio, l'anno scorso in Russia CPG ha sviluppato una campagna pubblicitaria che proseguirà anche quest'anno. La famosa pop star turca Tarkan ha avuto un ruolo di primo piano nella campagna, potenziando le esportazioni di agrumi verso la Russia (vedi precedente articolo). "Andremo avanti nel nostro lavoro nei prossimi anni in vari paesi, tra cui Russia, Ucraina e Azerbaijan", ha dichiarato il vice-presidente.

Egli ha infine aggiunto che l'organizzazione parteciperà a molti importanti eventi promozionali in Turchia e all'estero, grazie al contributo delle locali associazioni di esportatori ortofrutticoli.