La prima quotazione del raccolto 2010 è rimasta costante la settimana scorsa. Giovedì 25 novembre 2010, gli ultimi contratti del mese di novembre si sono chiusi a 16,30 euro. Le quotazione di chiusura valeva anche per il regolamento per cassa della settimana 47, 0,10 euro superiore a quello della settimana precedente.

Il contributo richiesto per il regolamento per cassa in Olanda (€ 18,30 + € 0,62) e Belgio (€ 16,23 + € 0,63) è leggermente aumentato, mentre quello di Germania (€ 15,61 - € 0,23) e Francia (€ 15,25 - € 0,58) è diminuito.

Il margine tra la quotazione a termine attuale (circa € 25,50) e il regolamento per cassa rimane ancora grande. Questa è anche delle ragioni per cui le quotazioni per i contratti a termine con scadenza aprile 2011 si sono attestati non al di sopra dei 26 euro.

Le quotazioni per i contratti a termine con scadenza aprile 2011 hanno mostrato una forte ripresa. All'inizio della settimana (martedì 23 novembre) il mercato è sceso a una quotazione di chiusura di 24,40 euro. Mercoledì il mercato in qualche modo ha recuperato, chiudendo a 25,00 euro. Giovedì il mercato ha raggiunto il picco di chiusura a 26,00 euro. La vendita, con più di 300 contratti quel giorno, è stata proficua. Venerdì è tornata la calma e dopo un'apertura a 26,00 euro, la quotazione ha chiuso a 25,80 euro.