Due bicchieri di succo di pomodoro allontanano l'osteoporosi. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'università di Toronto, secondo cui il segreto è il licopene, una molecola già conosciuta perché previene il tumore alla prostata.

Lo studio, pubblicato dalla rivista Osteoporosis International, ha esaminato 60 donne fra i 50 e i 60 anni che avevano già raggiunto la menopausa. In una prima fase, alle donne è stato chiesto di eliminare tutti i derivati del pomodoro dalla dieta per un mese. Questo ha provocato un aumento nel sangue del livello di N-telopeptide, una molecola prodotta quando le ossa si fratturano.

Per i successivi quattro mesi, a una parte delle pazienti è stato somministrato del normale succo di pomodoro, a un altro gruppo del succo con un contenuto extra di licopene, a un terzo gruppo delle pillole della sostanza e a un quarto un placebo. Al termine del periodo di osservazione, il livello di N-telopeptide era sceso sia nelle donne che avevano preso il succo sia in quelle che avevano ricevuto le pillole, mentre nessun miglioramento è stato riscontrato nel gruppo di controllo.

"La quantità di licopene sufficiente a ottenere dei benefici è 15 milligrammi al giorno - spiegano i ricercatori - contenuta in due bicchieri di succo commerciale, che risulta quindi sufficiente".