Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Redditizie prospettive per ortaggi e frutta ucraini sul mercato russo

Secondo gli analisti di Fruit-Inform, nel corso di questa stagione l'Ucraina potrebbe segnare un record nei volumi delle forniture di mele verso il mercato russo. Attualmente c'è una differenza di prezzo per le mele sui due rispettivi mercati che raggiunge il 130%. Questo rende le forniture ucraina in Russia molto redditizie, in quanto vi è un accordo di libero scambio in vigore tra Ucraina e Russia, e le mele non sono gravate da una tariffa come prodotto di importazione. Per quanto riguarda le stime, il volume delle esportazioni delle mele ucraine sarà da record.

L'Ucraina ha inoltre prezzi notevolmente più bassi anche per i pomodori coltivati in serra, e le forniture al mercato russo continuano ad aumentare di anno in anno. La differenza di prezzo per i pomodori coltivati in serra tra i due paesi raggiunge quasi il 100%.

Un prodotto che viene inaspettatamente esportato dall'Ucraina alla Russia è la carota. Spesso sono i grossisti ucraini che le acquistano dalla Russia. Tuttavia, le condizioni meteorologiche sfavorevoli della scorsa estate in Russia hanno avuto un duro impatto sul raccolto delle carote. Di conseguenza, si ha una differenza di prezzo di mercato per questo prodotto pari a 2,3 volte. In questo modo le forniture di carote sono possibili già adesso.

Informazioni più dettagliate sulle prospettive di approvvigionamento di questi prodotti sul mercato russo saranno disponibili nel corso dei lavori della settima conferenza internazionale "Ortaggi e frutti dell'Ucraina-2010", che si si svolgerà l'1 e il 2 dicembre 2010 a Kiev presso l'Expocenter of Ukraine. Nel corso di questo evento sarà possibile incontrare i principali produttori e fornitori ucraini di verdure coltivate in serra, carote, mele e altri prodotti ortofrutticoli. È possibile registrarsi online per la partecipazione attraverso questo link.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto