Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

USA: previsto un rafforzamento sul mercato degli asparagi

Gli importatori statunitensi di asparagi prevedono che mercati ora deboli si rafforzino con l'avvicinarsi del periodo natalizio e dei minori quantitativi di prodotto provenienti dal Perù. "I volumi di asparagi peruviani sono rimasti stabili a metà novembre per la Crystal Valley Foods" ha dichiarato Rick Durkin, direttore allo sviluppo commerciale. "Poiché la raccolta nella regione peruviana Ica sta calando e la produzione si alterna con quella delle regioni settentrionali, qualcosa probabilmente cambierà" ha riferito Durkin. "Nel mese di dicembre le forniture saranno minori. E' stato un anno più freddo del normale, e le rese produttive ne hanno risentito".

"La Carb Americas Inc., con sede a Pompano Beach (Florida) prevede un calo dei volumi fino al 20% nel mese di dicembre, con un conseguente rialzo dei prezzi, che potrebbe arrivare a oltre 20 dollari al cartone" ha affermato Jeff Friedman, responsabile vendite per la società. "A metà novembre, mese caratterizzato da volumi normali e dal rallentamento della domanda, era tutto diverso - ha continuato Friedman - Tutti pensavano che la festa del Ringraziamento sarebbe stata una buona occasione di promozione, ma il mercato è talmente depresso che è stato difficile generare una qualsiasi compravendita".

Il 16 novembre 2010, il dipartimento americano dell'agricoltura (USDA) ha riportato prezzi dell'ordine di 12-13 dollari per cartoni da 5 kg di grandi fasci di asparagi verdi, in calo dai 17 dollari dello stesso periodo dello scorso anno. Friedman ha raccontato che gli ordini stavano iniziando a prendere forma nella settimana del 15 novembre. "Dalla metà di novembre, i volumi peruviani relativi alla stagione 2010 sono diminuiti del 21% rispetto allo scorso anno" ha riferito Macario Gonzalez, supervisore di appalto per la Gourmet Trading Inc., con sede a Los Angeles.

Brian Miller, direttore alle vendite per Gourmet Trading, ha previsto inoltre mercati più forti a dicembre. "I prezzi si sono rafforzati, in quanto la domanda sta incalzando e dovrebbe continuare a migliorare se riusciamo a pianificare una buona attività promozionale a cavallo tra Natale e Capodanno" ha affermato Miller. "L'azienda argentina Agrolosandes prevede di inviare asparagi biologici negli Stati Uniti per tutto dicembre", ha dichiarato Maria Pia Larsson, export manager. Dopo un ottobre piatto, Larsson ha riportato un rafforzamento della domanda nel mese di novembre, una tendenza che dovrebbe continuare in prossimità di Natale.

Secondo Durkin, i raccolti di asparagi di alcuni produttori si stanno esaurendo due settimane prima del normale perché la quantità di carboidrati nelle corone degli ortaggi è diminuita più rapidamente del solito. "E 'stato un anno molto particolare, a causa del fenomeno climatico La Niña (vedi articolo precedente). Siamo stati lì la scorsa settimana e faceva ancora freddo in maniera anormale".

Crystal Valley ha riportato una buona qualità e un buon calibro del prodotto a metà novembre, con un picco di calibri standard o grandi. Stesso discorso per Carb Americas.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto